Zetafobia
Zetafobia

Recensione Libro Eppure cadiamo felici

… il primo abbraccio non è solo un abbraccio perché prima sei cocci sparsi che proprio in quel momento iniziano a mettersi insieme, pazientemente certo, ci vorrà un sacco di tempo, forse una vita intera, ma è lì che inizi, proprio lì, a diventare qualcosa e non più cocci sparsi.
Recensione Libro Eppure cadiamo felici

Prezzo: € 16,90

Di cosa parla Eppure cadiamo felici di Enrico Galiano

Sembra che certe storie di giovani possano raccontarle solo i professori, come nel caso di Eppure cadiamo felici di Enrico Galiano e Bianca come il latte, rossa come il sangue di Alessandro D’Avenia.

In entrambi i casi parliamo di bestseller apprezzati in particolare dal pubblico di lettori giovani, spesso studenti di scuola superiore, quei ragazzi che si trovano ad affrontare le prime crisi adolescenziali e si sentono incompresi.

Viene da pensare: “Meno male che ci sono i professori dalla parte degli adolescenti…” La scuola, infatti, dovrebbe servire anche a accogliere chi si sente escluso e comprendere chi si sente incompreso. Sì, perché tutti sappiamo, perché ci siamo passati, che quegli anni di spensieratezza alla fine sono i più difficili e se ci sono professori in grado di ascoltare i propri studenti e aiutarli, siamo sulla strada giusta.

Eppure cadiamo felici è un libro che sembra scritto da un giovane e si rivolge soprattutto a un pubblico di lettori che ancora siede ai banchi di scuola, è questa sicuramente la carta vincente del romanzo.

Trama del libro Eppure cadiamo felici

Gioia si porta addosso il peso di un nome che non sembra appartenerle, perché a diciassette anni il mondo le pare complicato, non è per niente felice e non riesce a farsi accettare per quello che è: una ragazza diversa, con passioni e obiettivi differenti dalla maggior parte dei ragazzi. Non ha amici, se non Toni, una sua proiezione mentale con cui si confida e da cui riceve buoni consigli, anche se spesso con un linguaggio sboccato.

L’unica cosa che illumina lo sguardo di Gioia di allegria è quella sua dedizione nel collezionare parole intraducibili che con un semplice suono riescono a esprimere significati stupendi. Tiene per sé il suo piccolo segreto e non rivela a nessuno questo suo hobby particolare. Fino a quando, dopo essere scappata da casa in seguito a un’ennesima lite con i genitori, incontra Lo, un ragazzo che le assomiglia molto.

Lui è un tipo fuori dal comune, sempre protetto dal cappuccio della sua felpa. È da solo in un bar chiuso e gioca a freccette quando lei lo vede per la prima volta. Forse è proprio il suo essere schivo, ironico e diverso a far capire a Gioia di aver trovato un amico, qualcuno che la capisce fino in fondo. Qualcuno che la ama allo stesso suo modo.

Ma la felicità non può durare in eterno e spesso ti fa conoscere subito il suo contrario. Gioia dovrà fare i conti con una realtà che non aveva considerato, quando Lo scompare nel nulla, lasciando però dietro di sé la scia di un segreto da scoprire.

Commento del libro Eppure cadiamo felici

Il professore Enrico Galiano con questo libro ha trovato il modo di aprire uno spiraglio di speranza ai giovani che si sentono soli e incompresi. Nominato nella lista dei migliori cento professori d’Italia, Galiano parla con semplicità di temi a lui evidentemente cari che riguardano gli studenti e racconta questa storia come se l’avesse vissuta in prima persona.

I due protagonisti, che possono rientrare nella categoria di giovani strani, alla fine dimostrano, attraverso le vicende create dal professore, come l’unicità sia importante e come le differenze diano un valore aggiunto alla vita.

Forse i messaggi del libro Eppure cadiamo felici sono l’aspetto più riuscito, assieme alle citazioni e a un titolo che invoglia alla lettura. Personalmente non sono rimasta rapita dalla storia come la maggior parte dei lettori che hanno espresso i loro commenti. A suo vantaggio però c’è da dire, per essere dei giusti critici e dare maggiori informazioni possibili, che questo libro, uscito nell’aprile del 2017 per la Garzanti, è ancora nelle prime posizioni di classifica di vendita.

La storia un po’ distante dal mondo degli adulti potrebbe far esitare i lettori in cerca di un romanzo più corposo e affine alla propria natura. Certamente questo è un libro che consiglio ai giovani, tutti, e un po’ meno agli adulti che pretendono più sostanza.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.