Nibiru
Nibiru

Evelina di Frances Burney: recensione libro

Ditemi questo e il sacrificio che ho fatto mi conforterà nel mio rimpianto... perché mai, mai cesserò di rammaricarmi di aver perduto l’amicizia di Lord Orville! Oh, signore, l’ho spregiata, l’ho respinta, l’ho gettata via! Non importa, era un onore che non meritavo di conservare, e adesso capisco che la mia mente non ce la faceva a salvaguardarla senza pericolo.
Il Pasticcio
Evelina di Frances Burney: recensione libro

Prezzo: € 19,92

Trama, recensione e commento libro Evelina di Frances Burney

Evelina il primo e più noto romanzo di Frances Burney è un racconto reale, ma al contempo satirico e seducente, dei piaceri e dei pericoli della vita alla fine del XVIII secolo a Londra.

Trama romanzo Evelina di Frances Burney

La Burney mentre descrive l’ingresso della sua eroina nella società inglese del tempo, espone la vulnerabilità dell’innocenza femminile. Lo fa in un mondo attento alle immagini e spesso crudele. Qui lo snobismo sociale e l’aggressione sessuale hanno un ruolo effettivo nei luoghi pubblici come i parchi, i teatri e in particolar modo durante i balli organizzati nell’alta società.

Ma l’innocenza di Evelina, – figlia non riconosciuta di Lord Belmont, allevata amorevolmente dal reverendo Mr Villars che già aveva cresciuto la madre, morta nel darla alla luce, – la rende una ragazza accorta e giudiziosa a paragone degli eccessi dei modi e delle ambizioni sociali di chi la circonda.

Questa sua estrema timidezza attira l’attenzione di Lord Orville, figura nobile e saggia.

La manovra

Il romanzo della Burney è al tempo stesso un ritratto alla moda della Londra di fine Settecento e un attacco satirico alla vanità della società nobile inglese. Ma è anche un’indagine sulla posizione delle donne del tempo, un’intensa storia d’amore e un romanzo di formazione al femminile.

Commento libro Evelina di Frances Burney

Pubblicato in forma anonima nel 1778, Evelina fu un grandissimo successo. Portò all’autrice una fama immediata grazie al suo stile unico e alla sua vis comica.

La prosa della Burney è precisa ed elegante, le voci dei vari personaggi sono ben delineati e individualizzati. L’autrice ci fa ammirare la sua splendida eroina e la paura delle difficoltà che ostacolano la sua felicità.

I due innamorati – l’ingenua Evelina e l’elegante Lord Orville – mostrano sempre buon senso anche in mezzo a mille incomprensioni.

Evelina preannuncia i grandi romanzi di Jane Austen, come Ragione e sentimento o Emma, per gli inevitabili qui pro quo e il tema principale del romanzo: la storia d’amore tra una semplice ragazza di campagna e un Lord di città.

Romanzo epistolare, Evelina è stato un grande successo presso i circoli letterari attivi in quegli anni ed è una lettura piacevole, ancora interessante oggi.

Recensione libro scritta da Milena Privitera

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.