Quantica
Quantica

Figlie di una nuova era di Carmen Korn: recensione libro

Fuggire. Un pensiero che Käthe non aveva mai concepito in vita sua. Magari in Danimarca, in Svezia. Il fermacravatte sarebbe bastato a pagare il viaggio. Via da questo Paese. E Anna, e Karl?
Figlie di una nuova era di Carmen Korn: recensione libro

Prezzo: € 17,50

Trama, commento e recensione libro Figlie di una nuova era di Carmen Korn

Figlie di una nuova era di Carmen Korn è il primo libro di una trilogia pubblicato il 18 ottobre 2018 dalla casa editrice Fazi. Ne sentirete parlare da oggi per molto tempo e in maniera positivamente.

Trama del libro Figlie di una nuova era

Due guerre viste, raccontate e vissute da quattro donne, protagoniste assolute di un mondo che crolla si rimette in piedi e ricrolla.

Quattro storie che si sviluppano ad Amburgo dal marzo del 1919 al dicembre del 1948. Quattro caratteri e personalità diverse: Henny, di buona educazione borghese, vive all’ombra della madre e ama molto il suo lavoro di ostetrica. L’amica di sempre Käthe, di estrazione più modesta, emancipata e comunista convinta, è un’appassionata militante.

Ida, rampolla di buona famiglia, ricca e viziata, nasconde un animo ribelle sotto strati di convenzioni. E Lina, indipendente e anticonformista, deve tutto ai suoi genitori, che sono letteralmente morti di fame per garantirle la sopravvivenza.

Figlie di una nuova era, il primo romanzo della trilogia tutta al femminile di Carmen Korn è un ritratto dell’Europa del Novecento e di quattro giovani donne, i loro partner, i figli, la famiglia e i colleghi di lavoro.

Commento del libro Figlie di una nuova era di Carmen Korn

La scrittrice dipinge la mappa storico-geografica della città di Amburgo e delinea uno schema psicologico attento delle relazioni familiari e umane che si creano, s’intrecciano, si separano durante i trent’anni di storia che racconta.

I personaggi sono scelti con intelligenza e ideati in modo credibile: ostetriche, insegnanti, librai, pensionati, militanti nazisti e comunisti.

Diversi i fili di azione che si sviluppano e che potrebbero essere ancor più sviluppati nei prossimi due romanzi della trilogia. Tutti storicamente ben documentati.

Le quattro splendide donne create da Carmen Korn sono metafora delle donne nate nel 1900. Donne coraggiose che hanno attraversato due guerre mondiali, che hanno visto stravolte le proprie vite e hanno perso affetti cari.

Donne con una grande personalità che insieme crescono, si fanno coraggio, si aiutano, si trasformano. Mentre le loro vicende personali s’intersecano in una rete intricata di relazioni clandestine, matrimoni d’interesse, battaglie politiche e sfide lavorative, lutti e perdite, grandi eventi storici trasformano il mondo.

Le pagine scritte stilisticamente in maniera perfetta dalla Korn ci fanno respirare il fascino di un’epoca che non c’’è piuù: i cocktail al vermut, i cappelli a bustina, gli orologi da tasca e gli sfarzosi locali da ballo, ma anche le case d’appuntamento, i ristoranti cinesi e le fumerie d’oppio.

E poi la lenta, inesorabile avviene la disgregazione di tutto, la fine di ogni libertà, il controllo pressante delle SS, la minaccia nazista, la distruzione di massa…

Quattro donne, un secolo di storia: Figlie di una nuova era è il primo capitolo di un’avvincente storia. Attendiamo di leggere con curiosità ed emozione il seguito.

Informazioni Libro

Titolo libro: Figlie di una nuova era
Autore: Carmen Korn
Pagine: 522
Anno di pubblicazione: 2018
Casa Editrice: Fazi
Prezzo di copertina: € 17,50

Recensione libro scritta da Milena Privitera

Acquista su Amazon.it

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.