Recensione e trama libro “Figlio di una reazione chimica” di Bruno Maglia

Citazione “Sta già pregustando l’audience che avranno i radiogiornali e le trasmissioni che realizzerà nei prossimi giorni, settimane... magari mesi perché il suo intuito le dice che l’evento potrebbe avere anche altri retroscena e quindi produrre notizie utili per molto molto tempo!”
Compra su amazon.it

“Figlio di una reazione chimica” di Bruno Maglia: qual è la verità che si nasconde dietro l’incidente?

“Figlio di una reazione chimica” di Bruno Maglia è un giallo originale che ti porta a leggere la storia con voracità per scoprire l’evoluzione e la conclusione.

Un buon ritmo e un ottimo pathos, fanno di questo romanzo un libro coinvolgente. Inoltre, grazie alla descrizione minuziosa e dettagliata di personaggi e ambientazioni, “Figlio di una reazione chimica” si svela come se stessimo guardando un film. Bruno Maglia, pubblicato da Albatros, riesce a tenere viva l’attenzione fino alle ultime pagine.

Trama libro “Figlio di una reazione chimica” di Bruno Maglia

È il primo giorno di aprile quando una grossa auto che corre a velocità sostenuta va a schiantarsi contro il guardrail. Il fuoristrada, finisce in fondo alle acque del fiume Adda. Muoiono la moglie e le due figlie del professor Martiglio. L’uomo si salva. A guidare il veicolo c’era una delle sue figlie.

I dubbi avrebbero assalito chiunque si fosse trovato tra le mani un caso del genere. Non c’erano altri veicoli a ostacolare la corsa dell’auto e non sono stati rilevati segni di frenata sull’asfalto, come se la conducente non avesse provato neppure a evitare il peggio. C’è qualcosa di misterioso che aleggia su questa storia. Forse dei segreti? Forse qualcuno intenzionato a uccidere ha messo in atto un piano diabolico? Ci sono tanti strati messi a protezione da eliminare prima di raggiungere la verità.

A indagare sull’incidente una task force che vede coinvolto in prima persona l’ispettore Tortorella, un uomo quasi maniacale nel suo lavoro. Un individuo che non vuole lasciare intentata nessuna pista, guarda con scrupolosità ai dettagli e corre contro il tempo, perché l’attesa può essere un rivale in più con cui avere a che fare.

Non è l’unico a essere coinvolto dalla vicenda, c’è anche una giornalista che cerca lo scoop, che pensa al ritorno in termini di visibilità e successo per se stessa e il suo giornale. È quindi decisa a mettere assieme i pezzi di questo intricato puzzle per puntare i riflettori sull’accaduto e tenere viva l’attenzione dei lettori. Ogni dettaglio, ipotesi e parola è importante per vendere copie e far parlare di sé.

Commento libro

“Figlio di una reazione chimica” di Bruno Maglia è un libro avvincente con tanti colpi di scena. Un giallo che fa riflettere sul mondo in cui viviamo, sul ruolo del giornalismo e della notizia, ma soprattutto sull’odio che innescano certe reazioni violente.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.