Zetafobia
Zetafobia

Recensione Libro Francesca

Francesca era unica: aveva una camera piena di libri, evento raro per una giovane, che di solito si serviva solo di telaio, ago e filo.
Recensione Libro Francesca

Prezzo: € 18,50

Di cosa parla Francesca di Manuela Raffa

Donna di grande fascino Francesca da Polenta da tutti conosciuta per il suo solo nome grazie a Dante che ce l’ha raccontata attraverso la sua storia d’amore con Paolo. Quell’amore che li ha fatti diventare protagonisti dell’Inferno di Dante nel girone dei lussuriosi e che tanto ha appassionato i giovani lettori e studenti italiani.

La Francesca che conosciamo nel libro di Manuela Raffa è una donna diversa da quella che si può immaginare così com’era, soprattutto collocandola nel periodo storico in cui ha vissuto. Lei una ragazza che dimostra da subito di essere differente dalle altre: appassionata di libri, grande conversatrice su argomenti solitamente maschili, punto di riferimento del padre Guido per consigli politici.

“La viva intelligenza di Francesca lo incantava, come la sua freschezza e la sua gioventù. Capiva le strategie politiche, amava la poesia e la musica, sapeva conversare senza impigliarsi in discorsi che riguardassero solo il ricamo, la gestione della casa o le questioni religiose. Quanti pensieri gli aveva instillato quella figlia e quanti gliene procurava ancora.”

Guido è un uomo che anche se rispetta sua figlia e ne conosce appieno le sue qualità insegue il potere e per fare l’interesse del suo casato decide di darla in moglie a Giovanni Malatesta.

L’alleanza con i Malatesta è fondamentale per dare risalto e luce al casato e la figlia dovrà capire. Francesca da quel momento diventa Francesca da Rimini, proprio lei che crede nei sentimenti, che non vorrebbe accettare un matrimonio senza amore è costretta dal volere del padre.
Giovanni oltre a non essere per nulla bello, è anche sempliciotto, senza cultura.

“L’ho uccisa. Un pensiero fisso, costante. Ancorato alla mente come un’amante appiccicosa. Torna, negli ultimi tempi, balla nella testa per essere preso in considerazione. Vuole che torni indietro nel tempo e riguardi quegli eventi da capo. Per capirli, per riviverli.”

Francesca s’innamora del fratello Paolo, suo opposto in tutto: uomo di grande fascino, pieno di cure nei confronti della donna e molto colto.
Sarà lui il grande amore della sua vita, quello per cui perderà la vita, con cui condividerà persino la morte.

Commento del libro Francesca

Manuela Raffa attraverso uno studio approfondito e quei pochi documenti che sono consultabili, è riuscita a ricostruire la sua storia travagliata e appassionante, mostrandoci lati inediti di Francesca da Rimini.

Il suo è un romanzo basato sulla storia, utilizzando conoscenze e nato dopo un’attenta ricerca bibliografica. Da questo libro non solo viene fuori una descrizione dettagliata di una donna piegata dal volere del padre e della società, una donna di grande bellezza e incuriosita dalla cultura, ma si viene messi a conoscenza anche dell’amore geloso e possessivo, malato, di Giovanni Malatesta.

Francesca è un libro arguto, che fa scoprire l’interesse per una donna di cui poco si conosce e molto si parla, ignorando la verità di quello che è stata e di ciò che ha vissuto.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.