'Progemalos
'Progemalos

Romanzi Gialli di Scrittori Emergenti

In questa sezione trovi l’elenco di tutte le recensioni dei libri polizieschi, generalmente definiti “Gialli”, di autori emergenti italiani e stranieri, che la redazione di Recensione Libro.it ha pubblicato. Facilita la tua ricerca utilizzando il motore di ricerca in alto a destra. L’indice è in continuo aggiornamento: se non hai trovato quello che cercavi, ripassa domani, potresti essere più fortunato!

Se desideri avere una nostra recensione sul tuo libro, visita la pagina “Servizi Scrittori” per sapere come fare.

Onorevoli ipocrisie di Alfio Cataldo di Battista: recensione libro

Onorevoli ipocrisie di Alfio Cataldo di Battista: recensione libro

Onorevoli ipocrisie di Alfio Cataldo di Battista: recensione libro

La politica non è mica una scienza esatta! La politica è un percorso lungo, una strada dove t'incammini per crescere come persona. È un' esperienza attraverso cui dai il tuo contributo di idee misurandoti con gli altri. Non è una cosa che ha un termine. La politica la fai per tutta la vita. Anche tu la fai, non te ne accorgi, ma la fai.

Zolfo di Dario Di Mambro: recensione libro

Zolfo di Dario Di Mambro: recensione libro

Zolfo di Dario Di Mambro: recensione libro

Da un punto di vista storico la strabiliante scoperta di un tempio romano sotterraneo con numerose opere artistiche che faceva incredibilmente da diga a un fiume solfureo entusiasmò moltissimi studiosi di storia antica. Turisti, curiosi e appassionati di terme iniziarono ad arrivare da tutte le parti d’Italia, restituendo a Suio e a Castelforte la gloria che meritavano dopo anni di maltrattamenti.

La terra canta di Do L’arma segrete di Guglielmo Marconi di Maurizio Agostini: recensione libro

La terra canta di Do L’arma segrete di Guglielmo Marconi di Maurizio Agostini: recensione libro

La terra canta di Do L’arma segrete di Guglielmo Marconi di Maurizio Agostini: recensione libro

In quella notte del 1894, in una sobria villa di campagna nella prima collina bolognese… ebbe luogo la prima comunicazione elettrica senza fili della storia. Il trillo di quel campanello segnò la data di nascita del wireless e dei telefonini che abbiamo in tasca. Annie Jameson fu la prima a saperlo e suo figlio Guglielmo aveva solo 20 anni.