Forse_la_felicita
Forse_la_felicita

Recensione libro I pirati del multiverso

Un demone che canta in questo modo è pericoloso perché può ammaliare anche solo usando la voce. E questi suoni sono davvero quanto di più demoniacalmente piacevole abbia ascoltato in vita mia.
Nigredo
Recensione libro I pirati del multiverso

Di cosa parla il libro I pirati del multiverso di David Giuntoli

I pirati del multiverso – Il segnato II, secondo romanzo di una trilogia a firma David Giuntoli, di cui la prima parte, Il segnato è già un cult tra i lettori di thriller-fantasy, riparte dalla scomparsa di Kaspar Vogel, prete, viandante, guerriero, che segnato nel corpo e nell’anima è sparito.

Sulle sue tracce si mettono un vecchio amico e un irriducibile avversario. Incontriamo di nuovo anche la bella Isabelle che affronta un viaggio per ritrovare se stessa in compagnia di Cornelius e Caruban, ma quel che troverà la porterà a confrontarsi con l’equipaggio pirata della Queen Jane capace di solcare le correnti del multiverso come fossero oceani. Saranno pericolosi nemici o alleati su cui contare?

I pirati del multiverso raccontano un viaggio avventuroso che dai ghiacci di un mondo morente porterà i compagni fino alle sabbie del deserto, ai giardini pensili di Babilonia e in luoghi al di fuori della comprensione umana dove giganteschi cetacei solcano i cieli emettendo misteriosi richiami. E quando il segnato mostrerà il suo volto un nemico ingannevole e astuto farà la sua mossa facendo crollare tutte le certezze.

Commento del libro I pirati del multiverso di David Giuntoli

L’ambientazione anche di questa seconda parte del romanzo mantiene lo stile incalzante e pieno di colpi di scena nell’oscuro periodo del Medioevo. I luoghi invece spaziano dalla Germania, a Babilonia, passando per mondi nuovi raggiungibili in astronave.

David Giuntoli in questo suo sequel complica ancora di più l’intreccio e delinea maggiormente il suo fantastico personaggio non lasciando mai nessuna cosa al caso e ancora una volta scrivendo ben due finali che lasciano entrambi uno spiraglio perché la storia continui.

Come ha dichiarato lui stesso: “Questo secondo volume è diverso dal primo, meno cupo e più avventuroso. Si viaggia molto e ci sono molto nuovi personaggi. Non mancano epica e humor e… colpi di scena”.

Con uno stile moderno, incisivo, ricco di personaggi e ambientazioni, David Giuntoli ha creato un fantasy personale tinto di giallo e di horror perfetto per una fiction di effetto.

Per maggiori informazioni sul libro I pirati del multiverso di David Giuntoli.

Recensione scritta da Milena Privitera

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.