Zetafobia
Zetafobia

Recensione Libro Il buio dell’anima

… grandi e diverse famiglie malavitose, che si erano insinuate nel tessuto sociale e imponevano la diffusione di fenomeni che le forze dell’ordine, di cui fa parte lo scrivente, combattevano con tutti i mezzi e cercavano di riportare l’ordine e la sicurezza in una cittadina che non lo meritava.
Recensione Libro Il buio dell’anima

Prezzo: € 15,00

Di cosa parla Il buio dell’anima di Giuseppe Verrienti

Il buio dell’anima di Giuseppe Verrienti, pubblicato dalla casa editrice Kimerik, è un giallo ben intessuto, con una storia dai buoni risvolti, come già ci aveva abituato lo scrittore con la precedente avventura del commissario Nello Santi.

Ancora una volta ci troviamo a fare i conti con i crimini commessi nella città di Torino, che non è indenne alle vicende di droga, omicidi, mafia, prostituzione e rapine.

Ciò che colpisce delle storie raccontate da Verrienti è la naturalezza con cui si affrontano i crimini: a ogni angolo si possono nascondere insidie e sono molti i misteriosi casi da risolvere.

Il commissario Nello Santi diventa talmente familiare in questa storia da creare empatia con il lettore. Non si lascia intimidire dagli incarichi a cui viene assegnato, anzi si dedica con abnegazione a ogni caso da risolvere, indagando nel sottosuolo, affrontando di petto i criminali.

Inoltre, Torino, la città in cui è ambientato questo libro, diventa protagonista assieme ai casi in cui si imbatte il commissario. La città mostra il suo fascino e il suo decadimento allo stesso tempo, la bellezza accanto all’insicurezza data dal crimine.

Senza scendere troppo nel particolare e svelare la trama, ciò che Giuseppe Verrienti tratta in questo libro sono le bande criminali organizzate, legate a personaggi pubblici. Lo scrittore ci mostra una realtà ahimè attuale, in cui persone che dovrebbero essere a favore del bene comune perdono di vista i valori e si macchiano di crimini per avidità e avere maggiore potere.

Il buio dell’anima è un giallo scorrevole; lo scrittore utilizza un linguaggio veloce e d’impatto che rende la storia ancora più avvincente, facendo sperare dalla prima pagina che la giustizia vinca, che il bene tronfi grazie alla legge, creando quindi una grande empatia tra il lettore e la forza morale e la dedizione del commissario nel risolvere il caso.

Per acquistare Il buio dell’anima sul sito Kimerik.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.