Il colore dell’inganno di Alessandro Sola: recensione libro

Gli occhi colmi di paura e la bocca spalancata in un grido senza voce.
Il colore dell’inganno di Alessandro Sola: recensione libro

Prezzo: € 18,00

Trama, recensione e commento libro Il colore dell’inganno di Alessandro Sola

Il colore dell’inganno di Alessandro Sola è un thriller dalle tinte forti. Un libro avvincente, pieno di pathos che parte subito con una marcia alta.

Una bella copertina che fa capire subito il genere che il lettore si troverà ad affrontare e un booktrailer ben girato danno un tocco in più al libro.

Trama romanzo Il colore dell’inganno di Alessandro Sola

Viene trovato il cadavere di un giovane privo di documenti vicino alla stazione di Torino.

Un forte odore di alcool fa pensare si tratti di un ubriacone finito male a causa di una rissa, oppure la vittima di una rapina. Ma sarebbe troppo semplice e non ci si può fermare all’apparenza.

A occuparsi del caso è il commissario Tommaso Fuoco, che non è solo nella sua indagine. A lui, tra gli altri, viene affiancato un ispettore siciliano, un uomo dal passato torbido, che si farà conoscere lentamente.

Il caso si rivela essere più complicato di quanto si pensasse inizialmente, e tutto diventa ancora più ingarbugliato quando ci sono altre vittime in città.

La manovra

A esserne sconvolte non sono solo le famiglie delle vittime e le persone che si occuperanno dell’indagine ma anche l’opinione pubblica. Sembra che la Torino ricca, quella nobile sia stata intaccata per la prima volta. La prima vittima fa parte proprio della cerchia della Torino bene.

Durante la ricostruzione dei fatti per capire il movente e il responsabile di queste morti, indagando nella vita delle vittime, si scoprono retroscena inquietanti… droga, prostituzione… e qualcuno che si vuole vendicare, ma perché?

Commento libro di Alessandro Sola

Il libro ha una forza in più rispetto ai classici thriller pubblicati da scrittori emergenti. Questo perché l’autore Alessandro Sola si è avvalso dell’aiuto dell’esperienza di un agente di polizia per meglio raccontare le indagini. Così come si è avvalso delle conoscenze di una anatomopatologa, tecnica autoptica, per spiegare le scene in cui avvenivano le autopsie.

Per questo sia l’indagine che la parte dedicata alla medicina legale non ha sbavature e si nota la completezza e l’esaustività del racconto.

Inoltre una trama ben pensata, semplice, ma calibrata con cura, assieme a una scrittura scorrevole danno al libro un buon ritmo che conduce con piacere fino alle ultime pagine della storia.

Booktrailer del libro Il colore dell’inganno

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.