Il mio ritorno a casa di Valentina Lupi: recensione libro

Andai al cimitero, alla mia tomba. Non era la prima volta che la vedevo, soprattutto durante il mio transito; andavo spesso lì, mi faceva anche un po’ ridere l’idea di una tomba senza corpo. Non l’hanno mai ritrovato, il mio corpo, ovviamente, non hanno nemmeno mai chiuso il mio caso: chi avrebbe mai immaginato che ad uccidermi fosse stato un vampiro? Sì, io sono un demone.
Il mio ritorno a casa di Valentina Lupi: recensione libro

Prezzo: € 15,00

Trama, recensione e commento libro Il mio ritorno a casa di Valentina Lupi

Un libro ricco di azione quello di Valentina Lupi intitolato Il mio ritorno a casa pubblicato da Abra Books. Una storia che farà dimenticare al lettore la realtà per qualche ora.

Un romanzo fantasy sui vampiri che parla di amicizia e di amore, di lotta tra il bene e il male, ma soprattutto ci mostra l’evoluzione della sua protagonista che non sembra accettare la sua natura.

Trama libro Il mio ritorno a casa di Valentina Lupi

Quando Lena decide di tornare a casa, in Irlanda, e fare i conti con il suo essere vampira, scopre una realtà che non poteva immaginare neppure lontanamente.

Ricorda il suo passato, cosa le è accaduto, perché ora è diventata una vampira e soprattutto pensa a ciò che ha desiderato per se stessa nella vita precedente.

Se inizialmente, al ritorno, tutto le appariva sotto la sua veste normale, – la sua amica è ancora lì ad attenderla e ad aiutarla, così come sua zia, punto di riferimento per lei nonostante ciò che Lena le ha fatto, e il suo grande amore che l’ha trasformata in ciò che lei è ora, – con il tempo si accorge che c’è da lottare.

Roberta Gelsomino

Scopre infatti che la sorella che credeva umana, è diventata anche lei una vampira. La sorella ora è in un luogo lontano e misterioso ed è preda di una maledizione.

“Cosa avrei dovuto fare? Vagare per il mondo per trovarla, senza sapere da dove iniziare? Lo avrei fatto, io volevo rivederla a tutti i costi, anche se ciò indicava che avrei dovuto girarmi tutte le città del mondo, non mi sarei data pace. Mai.”

Lena sarà in grado di lottare contro tutto e tutti per salvarla, spezzare la maledizione e riportarla a casa? Le due sorelle riusciranno a ritrovarsi e tornare a una quasi normalità delle loro esistenze?

Commento libro

Ciò che mi ha colpito di più di questo libro è in particolare l’introspezione di Lena, che non accetta la sua natura di vampiro e si considera una ragazza normale. Questa sua incapacità di accettarsi, la spinge a dover fare i conti con se stessa.

Inoltre Valentina Lupi attraverso questa storia riesce a trattare argomenti importanti quali l’attaccamento alla famiglia e la necessità di aiutare gli altri. Non è tanto il senso del dovere a spingere Lena oltre le sue capacità, ma il legame e l’amore.

I valori sono alla base di questo romanzo dal ritmo incalzante. Il libro è adatto in particolare a un pubblico di lettori giovani che amano le storie di vampiri e di lotta tra bene e male.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.