'Progemalos
'Progemalos

Il museo delle promesse infrante di Elizabeth Buchan: recensione libro

Tante cose sono state offerte al museo, oltre agli oggetti. Frammenti di vite che non sono andate secondi i piani, raccontati con rabbia, rassegnazione, disperazione ma anche, a volte, con sollievo e liberazione.
10k di perversione
Il museo delle promesse infrante di Elizabeth Buchan: recensione libro

Prezzo: € 18,60

Trama, recensione e commento libro Il museo delle promesse infrante di Elizabeth Buchan

Il museo delle promesse infrante romanzo di Elizabeth Buchan pubblicato dalla casa editrice Nord nel 2020.

Un libro questo di Elizabeth Buchan che riesce a fondere leggerezza e profondità, dolcezza e tormento, passione e distacco.

Il museo delle promesse infrante accompagna il lettore nella misteriosa vita della protagonista, Laure, la cui vita è strettamente correlata a quella di altri personaggi chiave.

Trama libro Il museo delle promesse infrante

Sono due le storie che ci si appresta a leggere, una ambientata a Parigi e l’altra a Praga. Due città che incantano con la loro bellezza, la prima elegante e affascinante, la seconda misteriosa e combattuta.

La protagonista de Il museo delle promesse infrante sembra avere le caratteristiche di entrambe le città, che l’hanno segnata a loro modo profondamente.

A Parigi c’è un museo particolare in cui non si trovano i soliti capolavori, l’arte lì si esprime in modo diverso. Sì, perché all’interno di questo museo sono custodite le emozioni. Ci sono oggetti comuni che però serbano ricordi e significati importanti per chi li dona al museo. Sono il simbolo di promesse mancate, di persone scomparse, di dolori che è difficile affrontare.

Coloro che vanno al museo ad ammirare questi oggetti sono rapiti non dalla loro esteriorità, ma da ciò che raccontano e che viene interpretato in maniera diversa da ogni persona a seconda della propria sensibilità ed esperienza.

Basnewende

Trama libro seconda parte

A gestire il Museo delle Promesse Infrante c’è Laure, anche lei come tutti quelli che regalano i loro oggetti al museo, ha lasciato un pezzo di cuore lì. Il suo ricordo è legato a un amore a cui ha dovuto dire addio.

Laure è costretta a far fronte alla crisi che si è abbattuta sul museo e proprio mentre cerca di capire come trovare la soluzione per far sopravvivere quel luogo accade qualcosa di inaspettato.

Riceve un pacco che conduce la storia indietro nel tempo a quando Laure era giovane e viveva in una Praga alle prese con il regime comunista. Durante un regime che limita la libertà delle persone, le spia, le rende schiave del sistema.

Proprio in questa fase così delicata della sua vita e di quelle di milioni di persone, incontra l’amore, quello che la segnerà per il resto del suo tempo. Per lui, Laure cambia se stessa, si mette in pericolo, mente, tradisce senza capire realmente a cosa può andare incontro con il suo comportamento.
Possono gli oggetti essere il veicolo per saldare legami spezzati? Per far ritrovare persone che si erano perdute? Sembrano essere queste le domande che più si fanno sentire durante la lettura del libro Il museo delle promesse infrante.

Commento libro di Elizabeth Buchan

La scrittrice Elizabeth Buchan ha raccontato una storia magica e dolorosa, una storia piena di passione, ma che si scontra spesso con la crudeltà dei fatti.

La parte iniziale del libro è più di spiegazione, vuole permettere al lettore di conoscere quanto più possibile della storia del museo e dei suoi protagonisti. La lettura è un po’ a rilento, poi il passo aumenta, ci porta nel cuore delle vicende, della lotta per la libertà perduta, della paura per un regime che opprime, dell’amore che rivoluziona la vita.

Quello di Buchan è un libro adatto ai lettori romantici, ma che amano anche la Storia, che non si accontentano di una trama semplice, vogliono elementi innovativi e coinvolgenti.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.