Quantica
Quantica

Il silenzio di Laura di Paula Fox: recensione libro

Poi, d’un tratto, Laura gli puntò gli occhi addosso. Per quanto i suoi lineamenti gli apparissero sfuocati, sentì la forza con cui si era tutta raccolta in quella spinta della testa in avanti verso di lui, scuotendolo dal tentativo incessante di richiamare alla mente l’immagine di lei la prima volta che l’aveva vista.
Il silenzio di Laura di Paula Fox: recensione libro

Prezzo: € 16,50

Trama e commento del libro Il silenzio di Laura di Paula Fox

Il silenzio di Laura di Paula Fox, una delle più grandi e intense voci del Novecento americano, riscoperta grazie a Jonathan Franze. Il libro è stato pubblicato già nel 2008 e di nuovo nel 2018 dalla casa editrice Fazi.

Il silenzio di Laura è un romanzo intenso che mette a nudo le relazioni malate di una famiglia ispano-americana.

Trama del libro Il silenzio di Laura di Paula Fox

La protagonista Laura Maldonada, dai tratti molto simili alla scrittrice, decide con il suo secondo marito, Desmond Clapper, di riunire la sua famiglia a cena in un noto ristorante di New York, prima della loro partenza per un lungo viaggio in Africa.

Si ritrovano così nell’albergo dove alloggiano i Clapper (Laura e Desmond), Clara Hansen, la figlia timida e introversa di Laura avuta da un precedente matrimonio, Carlos, il fratello gay e Peter Rice il suo editore.

Laura è appena venuta a conoscenza della morte della vecchia madre Alma ma non lo rivela agli altri. Tutto ruota nell’intenso romanzo anche intorno a questo suo silenzio.

Commento del libro Il silenzio di Laura di Paula Fox

In poco più di duecento pagine del libro Il silenzio di Laura, la nota autrice americana conquista. Con dialoghi serrati, a volte ironici, a volte brutali, ci racconta le vite anaffettive dei personaggi, segnate dalle storie personali e famigliari dei protagonisti e dalle loro contorti relazioni.

Ad assistere esterrefatto Peter, l’amico editore. La cena si rivela così una seduta terapeutica e si trasforma presto in uno scontro generazionale e famigliare.

Il ruolo da cattiva spetta a Laura che però presto mostrerà le sue debolezze e insicurezze rivelando un drammatico segreto.

Paula Fox ha avuto la bravura di scrivere come le dinamiche famigliari hanno le radici nella storia stessa della famiglia. In questo caso una famiglia che dalla Spagna emigra a Cuba e da Cuba in America.

Una famiglia matriarcale dove una mamma/nonna eccentrica ha inciso molto, troppo, sulle scelte dei figli e soprattutto sui loro caratteri.

Il silenzio di Laura è un grande romanzo, scritto bene, dove i personaggi sono delineati profondamente nella loro psiche.

Leggendo la biografia di Paula Fox capisci inoltre perché Laura non è stata in grado di comportarsi come una madre perché ha abbandonato sua figlia, Clara.

È una storia oscura, e anche se è un romanzo, il lettore sa che esistono famiglie diverse, con segreti atavici o cose non dette da troppo tempo che distruggono, segnano e portano a scelte sbagliate.

L’intero romanzo si svolge in un giorno e mezzo da un cocktail in albergo a una cena piena di tensioni eppure tutta una vita si apre davanti al lettore.

Informazioni Libro

Titolo libro: Il silenzio di Laura

Autore: Paula Fox
Pagine: 222
Anno di pubblicazione: 2008
Casa Editrice: Fazi
Prezzo di copertina: € 16,50

Acquista su Amazon.it

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.