Il Suo occhio La contabilità di Dio di Gabriele: recensione libro

Nasce una nuova umanità con un’immagine di vita completamente nuova, con valori e ideali più elevati che danno l’impronta all’intera struttura del corpo fisico.
Tavino
Il Suo occhio La contabilità di Dio di Gabriele: recensione libro

Trama, recensione e commento libro Il Suo occhio La contabilità di Dio di Gabriele

In questo libro, Il Suo occhio La contabilità di Dio, si affronta in modo nuovo e approfondito il tema della comunicazione. Non solo quella tra gli uomini, ma anche tra noi e Dio, attraverso il principio del trasmettere e ricevere.

Un libro di fondamentale importanza, nel quale Gabriele, la portavoce di Dio per la nostra epoca, descrive le correlazioni esistenti a diversi livelli tra l’universo – il macrocosmo – e l’uomo, il microcosmo. Riceviamo spiegazioni su questa grandiosa rete di comunicazione costituita dal principio “trasmettere e ricevere”, su cui si basa la gigantesca contabilità di Dio.

Ogni pensiero, ogni sentimento, ogni moto sono registrati negli astri dell’aldiquà e dell’aldilà, e si irradiano di nuovo verso di noi. Con i nostri sentimenti, pensieri e la nostra volontà, ognuno di noi determina persino il proprio materiale genetico, memorizzando i propri aspetti che costituiscono poi il suo destino.

Già leggendo le prime pagine dell’introduzione il lettore che cerca risposte sulle leggi di Dio, troverà molti chiarimenti e indicazioni.

Trama libro

La chiarezza di questo libro è sorprendente, poiché affrontando temi essenziali, cari sia ai credenti sia ai cercatori che vogliono avvicinarsi a Dio, che è lo Spirito libero al di sopra di ogni religione. Questo libro riesce a spiegare un mondo apparentemente complesso: quello della spiritualità.

La manovra

Aspirando a valori e a ideali elevati, lo spirito dell’uomo tenderà a essere sincero e onesto. L’uomo con la sua fede attiva non solo avrà rispetto della vita ma aspirerà a una pace interiore, che ottiene soltanto con la dedizione e seguendo le leggi di Dio nella vita quotidiana; per esempio “non fare agli altri quello che non vuoi che venga fatto a te” e anche “fai tu per primo ciò che vuoi sia fatto a te” verso l’uomo, gli animali e tutta la Natura.

Rispettando i Dieci Comandamenti, l’uomo acquisisce una saggezza che non potrebbe raggiungere neppure leggendo tutti i libri del mondo. Sono questi i concetti base del libro.

Sarà facile comprendere, anche per chi non è credente o si avvicina ora alla fede, il senso profondo di questo libro. Il significato ce lo spiega da subito l’autrice: “Tutto e tutti, esseri spirituali, anime, uomini, animali, piante e minerali costituiscono l’universo e sono in comunicazione con ogni elemento dell’universo.”

Siamo noi, ognuno di noi, che dobbiamo capire e decidere liberamente se orientarci su Dio e vivere secondo le Sue Leggi, senza intermediari, riti, dogmi o istituzioni ecclesiastiche.

Temi trattati nel libro

Alcuni argomenti trattati: – La gigantesca rete di comunicazione dell‘universo – Tutto si basa sul principio ’trasmettere e ricevere” – La struttura del cosmo materiale e dei mondi di sostanza più sottile – Nella sua follia di credersi padrone della Creazione, l’uomo distrugge la Terra e l’umanità stessa – I programmi che determinano la vita dell’uomo e che lo manovrano – Niente avviene per caso – La lotta tra le forze demoniache e la luce – La meta delle forze demoniache: manovrare l’uomo con programmi a lui estranei – Una prospettiva per il futuro: sulla Terra purificata vivrà una nuova umanità.

Link al libro
Vai al sito Edizioni Gabriele.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.