Recensione Libro “Il treno del Sole”

Citazione “Onore non è uccidere, onore è sapere che cosa vogliamo, per il bene di tutti, onore è avere il coraggio di non vendicarsi e di parlare. Dire, far capire a tutti i loro diritti e i loro doveri, parlare contro i soprusi, le angherie. Onore è combattere le angherie con mezzi legali, leciti.”
Compra su amazon.it
Prezzo: € 6,00

Di cosa parla “Il treno del Sole” di Renée Reggiani

Trovare il libro “Il treno del Sole” di Renée Reggiani non è per nulla semplice. Si tratta di un libro pubblicato negli anni 60, che anni addietro i professori consigliavano di leggere e davano ai loro alunni. Purtroppo non c’è traccia di questo libro se non nelle biblioteche di qualche scuola e tra le mani dei più fortunati. Io l’ho cercato ricordando di aver letto alle medie questa storia che mi ha spinto alla scrittura e alla passione per i libri.

Questo piccolo gioiello della narrativa per ragazzi, pubblicato dalla Garzanti è stato però abbandonato ed è un peccato. Nel libro “Il treno del Sole” leggiamo una storia di un viaggio della speranza compiuto da una famiglia della Sicilia che decide di cercare la fortuna al Nord.

Protagonista de “Il treno del Sole” Agata, una bambina che, come avveniva spesso a quei tempi, non studia per prendersi cura della famiglia, aiutare nei lavori domestici ed essere sfruttata compiendo lavori nella terra di un proprietario.

Lei, come i suoi fratelli e il resto della famiglia, si trovano ancorati a una terra difficile, in cui si è sotto il controllo della mafia, e non si sa cosa sia la libertà.

Nel momento in cui la famiglia prenderà il Treno del Sole, – quello che collegava la Sicilia al nord Italia, – ogni cosa assumerà un significato diverso. Agata, non solo conoscerà una realtà completamente inconsueta da quella in cui aveva vissuto, ma incontrerà un ragazzo che la farà integrare e provare un sentimento sconosciuto.

Agata però viene anche coinvolta in un affare losco: in cambio di qualche soldo dovrà trasportare della droga per conto dei signori Angeli.

Commento libro di Renée Reggiani

“Il treno del Sole” di Renée Reggiani è un libro che non solo mette a confronto due città e modi di fare molto distanti, mostrando due luoghi che sembrano non appartenere allo stesso paese, ma ci racconta una storia che vede come protagonisti la famiglia, l’amore, la miseria, la paura e il coraggio.

E sullo sfondo di questo magnifico libro per ragazzi, che consigliamo anche agli adulti, troviamo personaggi unici come Saro Mancuso che combatte per un futuro migliore, per i diritti delle persone, contro la mafia a proprie spese.

Ma soprattutto nel libro “Il treno del Sole” scopriamo una bambina che è fedele ai valori, alla giustizia, una giovane donna che compie ogni gesto con onestà, anche quando sbaglia e che si lascia coinvolgere da un sentimento che non solo la renderà migliore, ma le darà linfa e speranza.

La scrittrice Renée Reggiani con pochi tratti e la descrizione di due realtà contrapposte, ci racconta una storia che mostra le diverse condizioni sociali, il disagio, l’ignoranza, l’ingiustizia, ma soprattutto il desiderio di cambiare.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

9 Comments on “Recensione Libro “Il treno del Sole””

  1. Letto alle medie. 45 anni fa. Mi ha colpito l’argomento trattato. ( forse perché anch’io ero da pochi anni approdata in Toscana dalla sicilia) vorrei ritrovarlo. Ma non riesco a trovarlo nelle librerie.

  2. Ho letto questo libro in 5a elementare. Sono trascorsi 50 anni e me lo ricordo come se lo avessi letto ieri. Mi ha lasciato un segno, mi ha fatto conoscere l’altra parte dell’Italia, quella che per migliorare la vita era costretta a lasciare la propria terra. Lo consiglierei mille volte, è sempre attuale.

  3. Buongiorno a tutti! Conoscete libri simili a Il treno del sole degli anni ’70 che trattano l’argomento dell’immigrazione di quegli anni?

  4. Letto alle medie lo porto ancora nel cuore dopo oltre 40 anni, l’ho cercato in casa dei miei genitori senza trovarlo

  5. Ricordo di averlo letto in prima media ed è rimasto uno dei miei libri preferiti. Ricordo la storia di Agata e il suo viaggio verso il continente. Mi piacerebbe rileggerlo ma non riesco a trovarlo. Enza

  6. Coinvolgente.
    Ero una ragazzina della stessa età della protagonista, quando l’ho letto.
    Non lo ho più dimenticato

  7. Letto in vacanza, negli anni ’70, prestato da un’amica.
    Lo ricordo nei dettagli, un bel libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.