Il Tripode di Delfi di Lorenzo Bernardo: recensione libro

Taci Italia, che rider non puoi in Roma, ché l’arco tuo col plumbeo dardo il mira, onde tra una trenodia l’Urbe spira ferita al cor per il latino idioma.
Il Rombo della Felicità
Il Tripode di Delfi di Lorenzo Bernardo: recensione libro

Prezzo: € 15,00

Recensione e commento libro Il Tripode di Delfi di Lorenzo Bernardo

Il Tripode di Delfi di Lorenzo Bernardo è una silloge variegata. Le poesie dello scrittore sono autentiche, colte, piene di sfaccettature. Si assapora l’antichità leggendo questo libro, ma con un occhio alla modernità.

È come se passato e presente potessero fondersi, nonostante il lessico antico e nobile. Lorenzo Bernardo ci parla di Patria, di terra, di amori lontani, di disomogeneità, lo fa dando uno scossone, regalandoci le sue sensazioni.

C’è tanta ricercatezza nello stile del poeta, che usa termini aulici e preferisce sia la forma di sonetti che di canti per dare espressione alle sue sensazioni e ai suoi ragionamenti.

Il Basiliano

Questo libro non è la solita raccolta di poesie adatta a un pubblico vasto. Lo si può capire già dal titolo, non comprensibile per tutti. Il Tripode nell’antica Grecia era “un recipiente a tre piedi che si poneva sul fuoco per scaldare l’acqua. I tripodi venivano offerti come dono agli dei agli ospiti e agli atleti vittoriosi.”
Quello più famoso era il Tripode di Delfi, sul quale sedeva Pizia, la sacerdotessa di Apollo, durante la rivelazione dei responsi oracolari.”

Commento libro di Lorenzo Bernardo

Il poeta è talmente ricercato nel modo di esprimersi e per i temi che tocca, che solo un lettore attento, colto, non frettoloso e appassionato può apprezzare fino in fondo. E poi in questo libro c’è la giusta dose di mistero, come se il lettore dovesse interpretare le poesie dell’autore. Ciò da maggiore valore a quest’opera.

Inoltre la musicalità dei versi rende piacevole lo scorrere delle parole, – anche se davvero complicate nella comprensione immediata, – e la cura nello scegliere i termini danno spessore a ogni singola storia raccontata.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.