Zetafobia
Zetafobia

Recensione Libro.it intervista Alessandra Benassi autrice del libro Il mio cuore a 360 gradi

Intervista alla poetessa Alessandra Benassi.
Recensione Libro.it intervista Alessandra Benassi autrice del libro Il mio cuore a 360 gradi

Prezzo: € 10,00

Intervista a Alessandra Benassi

1. Dovendo riassumere in poche righe il senso della tua raccolta di poesie Il mio cuore a 360 gradi cosa diresti?

E’ un libro che raccoglie i vari stadi di un amore fino alla sua fine. A ciò che si prova dopo, nel vuoto che lascia e nella rabbia per come sono andate le cose.

2. Da dove nasce l’ispirazione per questo libro ricco di sentimenti puri e sinceri ma spesso in contrasto?

Questo libro non è dato da un’ispirazione, ma è un’esperienza di vita. Ciò che ho provato personalmente e che mi ha segnato in parte. Emozioni uniche che fanno riflettere col tempo e con la mente lucida. Emozioni che insegnano a reagire. A vivere di nuovo.

3. Cosa vorresti che il lettore riuscisse a comprendere leggendo il libro? Quale significato non del tutto esplicito vorresti potesse cogliere?

La vita è così bella e così breve che bisogna viverla al meglio. Questo vorrei trasmettere agli altri. Ci sono situazioni che ci rendono felici e altre che ci fanno soffrire ma in ogni modo, prima o poi, reagiamo perché fondamentalmente siamo sempre in cerca di qualcosa che ci rende più felici di quanto lo siamo ora.

4. Se Alessandra Benassi dovesse utilizzare tre aggettivi per definire le sue poesie, quali userebbe?

Non esistono tre aggettivi precisi per definire le poesie del libro. Tutto riporta al cuore e al suo vivere a 360 gradi la vita. Il cuore è vita.

5. Perché credi che si debba leggere Il mio cuore a 360 gradi?

Il libro parla del VERO, di ciò che si prova prima, dopo e durante un amore che inconsapevolmente si sa, è destinato a finire. Lo so non fa piacere leggere poesie che ricordano emozioni terribili che hanno segnato in parte il nostro cammino nella vita, ma ci aiuta a ricordare che purtroppo tutto può succedere nel bene o nel male e ci insegna a reagire per il futuro che ci attende.

6. Da dove nasce la passione per la scrittura?

La passione per la scrittura nasce dal cuore e da ciò che non sono mai riuscita a dire agli altri. Timidezza, riservatezza, emotività, sono gli ingredienti principali del mio carattere e spesso non è facile conviverci nella vita. Ci sono persone che esprimono i propri pensieri in arte di vario genere ed io ho scelto la scrittura forse per l’amore che ho per la lettura. Quando sfioro un libro e ne sento il profumo tra le pagine è un’emozione unica.

7. Hai nuovi progetti in vista? Stai scrivendo un nuovo libro di poesie? Puoi anticiparci qualcosa?

Sì, ho nuovi progetti. Attualmente sto lavorando a due libri. Uno di poesie intitolato MESSAGGIO TRA LE ONDE che uscirà a Luglio 2017. E ad un romanzo che sto scrivendo, capitolo per capitolo, sul sito WATTPAD, mese per mese, intitolato IMPREVISTO D’AMORE. E che dovrebbe uscire in formato Ebook completamente gratuito tra circa un anno.

8. Qual è il romanzo che ha “rivoluzionato” la tua vita conducendoti alla scrittura?

Sicuramente Ventimila leghe sotto i mari. Una storia incredibile che mi ha appassionato così tanto da indurmi a
leggere sempre di più ed ero solo una bimba. La voglia di scrivere è nata successivamente quando pensai che le idee e le emozioni che avevo dentro andassero liberate. Questo romanzo comunque è stato sicuramente l’input di cui avevo bisogno e nel mio cuore, tutt’ora, rimane uno dei romanzi più belli che io abbia mai letto in vita mia.

9. Quale libro non consiglieresti mai a nessuno?

Non esiste libro che sconsiglierei. Esistono trame spensierate e altre impegnative. Libri che aguzzano l’ingegno, altri che fanno riflettere. Ma tutti racchiudono qualcosa tra le loro pagine. Qualcosa scritto apposta per ognuno di noi.

10. Adesso è arrivato il momento per porti da sola una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma a cui avresti sempre voluto rispondere…

Molte persone sono infastidite dalla mia positività nell’affrontare la vita. Non la comprendono. Spesso lo lego sui loro volti. Si domandano: “Cos’ha da essere così felice?” Anche se nessuno ha mai avuto il coraggio di chiedermelo veramente. La verità è che 13 anni fa rischiai di morire e da allora affronto la vita con molta più serenità. Ho avuto la grandissima fortuna di salvarmi anche se molte cose che amavo fare, ora non posso più farle. Ho saputo trovare altre strade e ho scoperto altre passioni. La vita è incredibile. Credo nell’affrontare positivamente ogni situazione e credo nei sogni. Nel rischio di poterli fare grandi senza avere paura. I sogni sono nostri e nessuno può toglierceli. Ma soprattutto, credo nel rialzarsi dopo una caduta e a testa alta ricominciare dal punto esatto in cui ci si era fermati.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.