Svelata dal tempo
Svelata dal tempo

Recensione Libro.it intervista Lucia Chiarioni autrice del libro Paura? No, grazie!

Informazioni e curiosità sulla scrittrice Lucia Chiarioni.
Recensione Libro.it intervista Lucia Chiarioni autrice del libro Paura? No, grazie!

Prezzo: € 18,00

Paura no grazieIntervista a Lucia Chiarioni

1. Dovendo riassumere in poche righe il senso del libro Paura? No, grazie!, cosa diresti?

Questo testo nasce per aiutare a comprendere il valore delle emozioni anche quelle perturbative e aiutare genitori, insegnanti ed educatori a crescere i bambini sintonizzandosi sulle loro emozioni al fine di integrarle e non subirle.

2. Da dove nasce l’ispirazione per questo manuale che fornisce consigli a genitori e insegnanti per aiutare i bambini ad affrontare le paure?

Nasce da una ricerca, svolta in una scuola materna, su un campione ampio e rappresentativo di bambini in età prescolare, che ha rivelato l’incidenza del 98% delle paure degli adulti sulle paure dei bambini, riflettendo sull’importanza dell’attaccamento rispetto alla possibilità di sviluppare o meno un sé sicuro nelle relazioni e nella vita.

3. Cosa vorresti che i lettori riuscissero a comprendere leggendo le tue parole? Quale segno vorresti lasciare in loro?

Consigli pratici e spunti di riflessioni utili nel loro ruolo e con particolare attenzione all’infanzia.

4. C’è qualcosa che avresti voluto aggiungere al libro, quando l’hai letto dopo la pubblicazione?

No, sarebbe interessante poter ampliare la ricerca anche sull’emozione della rabbia, che spesso viaggia a braccetto con la paura.

5. Se Lucia Chiarioni dovesse utilizzare tre aggettivi per definire Paura? No, grazie!, quali userebbe?

Semplice, accessibile e creativo.

6. Perché credi si debba leggere il tuo libro?

Perché utile a tutti, grandi e piccini, e perché le emozioni dei bambini non vengono mai considerate abbastanza, fino a che non producono dei sintomi.

7. Hai nuovi progetti? Stai scrivendo un nuovo manuale? Puoi anticiparci qualcosa?

Si, sto scrivendo un testo scientifico che collegherà il corpo e le patologie della colonna vertebrale ai traumi nell’età evolutiva, e la cura.

8. Qual è il romanzo che hai letto e ti ha più colpito emotivamente in quest’ultimo anno?

Nessuno in particolare, amo i gialli e i romanzi di avventura.

9. Quale libro non consiglieresti mai a nessuno?

Nooo, i libri non vanno criticati, ma letti con senso critico. Un libro è un’opera scritta da chi ha creduto di poter trasmettere un messaggio, non sempre apprezzabili ma dipende anche da cosa il lettore cerca.

10. Adesso è arrivato il momento per porti da sola una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma a cui avresti sempre voluto rispondere…

Come superare i momenti critici trasformandoli in una crescita personale?
Risposta: abbracciando il cambiamento andando oltre le nostre arcaiche difese e accettando i nostri limiti.
La risposta però di solito non piace perché impone che siamo spesso noi a dover cambiare… non gli altri.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.