Il mio ritorno a casa
Il mio ritorno a casa

Io non sono stronza di Nicoletta Pistoia: recensione libro

Comunque non riesco a raccontare con ordine come dovrei… troppe emozioni celate, sopite, abbattute, mascherate, soffocate, ricordi che risalgono a galla...
Il Pasticcio
Io non sono stronza di Nicoletta Pistoia: recensione libro

Prezzo: € 12,00

Trama, recensione e commento libro Io non sono stronza di Nicoletta Pistoia

Io non sono stronza. Una su mille ce la fa… Io sono quella di Nicoletta Pistoia (detta Capatosta) è una biografia di una sincerità disarmante.

Nicoletta in modo catartico racconta se stessa partendo dagli otto e i sedici anni, quel periodo della vita durante il quale – di solito e a Dio piacendo – una persona esce serena dall’infanzia, e forma il suo carattere nonché il suo modo di approcciare la vita.

Trama libro Io non sono stronza di Nicoletta Pistoia

In questo periodo Nicoletta è stata abbandonata dal padre che rivedrà solo dopo moltissimi anni. Inoltre, si è vista sottrarre la madre rinchiusa in un manicomio ed è stata cresciuta senza amore dalla nonna, la mamma del papà.

Segnata per tutta la vita da questi eventi terribili, Nicoletta ha dovuto combattere contro i pregiudizi della gente, con la miseria, con il suo carattere ribelle, con le moleste del patrigno e con un matrimonio mal riuscito.

La manovra

Eppure Nicoletta con coraggio, resilienza e temperamento ha vissuto la sua vita con bontà, generosità, lottando e affermandosi.

Commento libro Io non sono stronza di Nicoletta Pistoia

Il racconto intimo, sino all’inverosimile, ti fa conoscere la sofferenza di una ragazza prima, donna dopo, che da sola è cresciuta e ha dovuto proteggere la madre, convivere con un padre assente, una nonna anaffettiva, una zia simpatica ma poverissima.

Nel raccontare la sua vita la scrittrice non decurta nulla, non si fa sconti e soprattutto non addolcisce eventi, situazioni e relazioni.

Una lettura forte, intensa, che ti fa riflettere su come spesso la vita venga segnata dalle sofferenze ma non per questo si possa caparbiamente trovare la propria serenità.

Quarantasei capitoli di una vita intera, vera, vissuta, con tantissimi accadimenti che come dice l’autrice nella conclusione: “Mi hanno fatto soffrire… ma anche diventare una persona che si adatta molto facilmente alle piccole rivoluzioni della vita…e ne sono fiera!”

Recensione scritta da Milena Privitera

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.