Svelata dal tempo
Svelata dal tempo

Recensione libro Jimbo L’Isis e la strategia del terrore

Tuoi è presidenti scelti e messi lì per far interesse di banche e multinazionali. E voi pensate ancora di scegliere da chi fare governare.
Recensione libro Jimbo L’Isis e la strategia del terrore

Prezzo: € 9,90

Trama e recensione del libro Jimbo L’Isis e la strategia del terrore di Simone Giusti

Jimbo L’Isis e la strategia del terrore di Simone Giusti è un libro che si legge come se si stesse su un’auto con il piede premuto sull’acceleratore per tutto il tempo.

Pisa è una città in piena confusione ma dove l’allerta è alle stelle e tutto dovrebbe essere sotto controllo per l’arrivo del Presidente del Consiglio. Ma forse nulla è al suo posto perché la società di cui ci racconta Simone Giusti è in subbuglio, c’è chi è a favore e chi contro il governo, c’è chi cambierebbe tutto e chi magari spera di tornare indietro, quando si stava meglio quando si stava peggio.

Ognuno ha le proprie idee, le proprie opinioni e personalità che mettono in evidenza i contrasti della società in cui è ambientato Jimbo L’Isis e la strategia del terrore e c’è uno strano personaggio Jimbo con cui il lettore dovrà fare i conti, non solo con la possibilità che i terroristi possano ardire piani violenti come già accaduto in altre città d’Europa.

Tutto questo è raccontato seguendo lungo le strade di Pisa Jimbo sul suo scooter alla ricerca di metanfetamine. Ha finito l’ultima dose proprio mentre si sta divertendo con una prostituta e senza droga non può stare, per questo va in giro in cerca della soluzione.

Nella topaia in cui vive non è rimasto niente della droga nascosta sotto piastrelle o negli anfratti più strani, la sua ex non vuole aiutarlo, il suo spacciatore di fiducia non gli dà nulla se prima non vede soldi.

Insomma Jimbo se la vede brutta, mentre la città si prepara ad accogliere il Presidente del Consiglio e un pizzaiolo dice la sua verità sulla politica italiana, i populisti che inguaiano il Paese e i presidenti che non vengono scelti ma imposti.

Così mentre il lettore viaggia sullo scooter insieme a Jimbo conoscerà punti di vista differenti, guarderà la città in modo diverso e ragionerà sulla società con una profondità inedita, pensando che c’è bisogno di fare qualcosa e non nascondere la testa sotto la sabbia fingendo di non vedere.

Simone Giusti ha scritto una storia che fa correre, con un linguaggio reale, diretto e una trama convincente. Ha scritto un libro che si legge tutto d’un fiato.

Arguto, crudo, veritiero, folle, interessante è di tutto questo un po’ Jimbo L’Isis e la strategia del terrore.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.