L’enigma del pirata di Aaronne Colagrossi: recensione libro

Coloro che hanno tra le mani questo documento debbon sapere che non mi sono Mai fermato davanti alle avversità, ho attraversato con coraggio mari e oceani, ho combattuto e ucciso, inseguito e massacrato i miei Nemici con tutta l’ira che potessi serbare nel cuor.
Il Rombo della Felicità
L’enigma del pirata di Aaronne Colagrossi: recensione libro

Prezzo: € 15,98

Trama romanzo e recensione libro L’enigma del pirata di Aaronne Colagrossi

L’enigma del pirata di Aaronne Colagrossi è un romanzo storico curato con grande attenzione da parte dell’autore.

Lo scrittore torna a parlarci di Charles Lee Knight, già incontrato nel suo precedente romanzo Inferno Blu Cobalto.

In questa sua nuova opera ci sono riferimenti a fatti realmente accaduti e alcuni personaggi sono esistiti, il resto è frutto della creatività di Aaronne Colagrossi.

Recensione libro L’enigma del pirata di Aaronne Colagrossi

Lord Knight, conte di Solomon, nonché erede del pirata Charles Lee Knight, chiede l’intervento di Henry Adams e Moses Russell, due archeologi capaci, per scoprire verità nascoste sulla sua casata.

L’uomo è disposto a finanziare una spedizione nei Mari del Sud pur di sapere qualcosa in più del suo passato. Tutto questo in un momento davvero delicato della Storia, poiché è in atto la Guerra del Pacifico. Il Giappone sta invadendo varie zone dell’Asia e Pearl Harbor sancirà l’inizio della guerra che metterà in gioco gli Stati Uniti.

È in questo scenario pericoloso e sanguinoso che avverrà una spedizione archeologica avventurosa: una lettera, lo scheletro del pirata Charles Lee Knight, l’origine del casato di Lord Knight da ricercare, il desiderio di scoprire cosa cela la Storia e tante peripezie vissute a bordo della nave Reaper.

Cosa è accaduto nel passato? Cosa scopriranno i due archeologi? Quali sono le verità che ancora non si conoscono? Ognuno dei protagonisti riceverà le risposte che cerca?

Commento libro di Aaronne Colagrossi

La trama del romanzo per quanto sia semplice nel suo svolgersi, ha elementi di grande interesse che incuriosiscono il lettore. C’è un mistero che vuole essere portato alla luce, ma alle spalle c’è una storia ricca di avvenimenti e battaglie.

L’avventura è assicurata e al lettore sembrerà di navigare sulle acque gelide dell’Oceano Pacifico alla ricerca di una verità che sembra sepolta come il cadavere del pirata.

Componente principale del libro è sicuramente l’archeologia, passione indiscussa dell’autore. Attraverso la lente di ingrandimento di questa scienza, lo scrittore dà una visione dall’interno, con un occhio che osserva al passato per dire qualcosa di più sul presente e perché no, anche sul futuro.

I tanti elementi di questo romanzo rendono la storia piacevole, avventurosa, ricca di eventi appassionanti.

La bellezza di questo libro è nella cura, gli eventi sono narrati con partecipazione e dettagli che arricchiscono la storia. I dialoghi sono netti, precisi, essenziali. Il pathos cresce via via che si procede con la lettura. Le qualità narrative dello scrittore sono evidenti da subito, così come la sua capacità di contestualizzare molto bene ciò di cui parla.

C’è un grande lavoro alle spalle, una raccolta di informazioni e di idee meticoloso. Aaronne Colagrossi è stato davvero bravo a scrivere questo libro consigliato in particolare agli amanti del romanzo storico e dei libri di avventura.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.