Recensione Libro L’estate alla fine del secolo

Citazione “Io non sono autorizzato a possedere cose. Chi possiede esiste. Chi mi fa un regalo, mi svela.”
L'estate alla fine del secolo
Compra su amazon.it

Di cosa parla L’estate alla fine del secolo di Fabio Geda

Lo scrittore Fabio Geda non poteva deludere i suoi lettori dopo il successo di vendita del libro Nel mare ci sono i coccodrilli e scrive un altro libro degno di essere letto e che è tra i libri consigliati di RecensioneLibro.it: L’estate alla fine del secolo pubblicato dalla casa editrice Dalai Editore.

Sono due gli attori principali del romanzo L’estate alla fine del secolo, un nonno e un nipote, che un po’ il destino e un po’ le scelte hanno voluto tenere distanti, fino a quando il padre di Zeno deve curare la sua malattia e tutta la famiglia è costretta a trasferirsi proprio vicino a dove vive il nonno.
Solo a questo punto la mamma decide che è arrivato il momento di fargli incontrare il nonno, di cui il bambino non sapeva neanche l’esistenza.

Il nonne è un uomo che si porta addosso tutta la storia che ha vissuto e ha custodito in silenzio dentro di sé. Lui è nato il giorno in cui sono state promulgate le leggi razziali e questo da solo già basta per segnare la sua esistenza. Per questo e tutto quello che ha dovuto subire durante le persecuzioni lo fanno sentire quasi inadeguato e non autorizzato a vivere.

Il rapporto tra i due, che fino a poco prima erano sconosciuti si modifica nel tempo, si costruisce giorno dopo giorno, con domande a cui seguono risposte, racconti di luoghi in cui rifugiarsi, silenzi che non pesano.

L’estate alla fine del secolo è un libro importante, in cui Fabio Geda, come nel precedente libro, descrive magnificamente rapporti familiari complessi, collegati alla storia di un Paese che ha visto il crollo e la sua rinascita, come quel Gesù che dopo la morte è risorto, ma Zeno non ha mai visto.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.