Benzina
Benzina

Recensione Libro L’inganno

All’epoca non avevo idea di quanto male avessimo dentro, tutte noi. È strano come non ti fermi mai a pensare al male che, giorno dopo giorno, si accumula nel tuo cuore.
Jimbo - Isis e la strategia del terrore
Recensione Libro L’inganno

Prezzo: € 17,00

Di cosa parla L’inganno di Thomas Cullinan

Dal romanzo L’inganno, di Thomas Cullinan, Sofia Coppola ha tratto l’omonimo film, Palma d’Oro a Cannes, uscito al cinema nel 2017.

L’inganno racconta una storia ambientata in Virginia nel periodo della guerra civile. Il libro L’inganno si apre con l’arrivo del caporale John McBurney disertore dell’esercito nordista nei pressi del collegio per signorine di Miss Martha Farnsworth.

A trovarlo nel bosco è Amelia, una delle ragazze del collegio. L’uomo viene portato lì per ricevere le prime cure. La vita tranquilla e ripetitiva nel collegio diretto dall’inflessibile e impenetrabile Miss Martha viene rivoluzionata dall’arrivo del disertore.

Le cinque uniche allieve rimaste al collegio, che fino a un attimo prima erano annoiate dalla ripetitività delle loro giornate, accolgono la novità con grande trepidazione.

Oltre

Se l’uomo è dotato di grande furbizia, le ragazze usano l’arma della seduzione e tra di loro nasce una sorta di sfida fatta a colpi di potere.

Lui riesce a far schiudere le ragazze facendosi rivelare i loro segreti e le giovani, dal canto loro, usano la seduzione per soggiogarlo.

Commento del libro L’inganno

Solo in un secondo momento le relazioni tra i vari personaggi de L’inganno subiscono una scossa diventando intrisi di odio, desiderio di vendetta e tanta rabbia. Il che crea una tensione narrativa che riattiva il lettore, dopo aver presentato ognuno dei personaggi raccontati dal loro punto di vita per molte pagine.

L’aspetto che maggiormente colpisce di questo romanzo è come andando a fondo nella presentazione dei vari protagonisti, conosciamo retroscena e segreti. Le ragazze vengono mostrate nella loro totalità con la loro forze, il loro modo di essere geloso e possessivo, difficili da gestire. Il che crea un alone di mistero che scompare con il procedere della lettura, nel momento in cui si conosce la vera natura di ognuno di loro.

E nell’ultima parte de L’inganno c’è un finale sorprendente che piacerà ai lettori.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!