Quantica
Quantica

Recensione Libro La cercatrice di corallo

‘Porta fortuna se lo regali’ gli confidò con l'innocenza di chi crede ancora nelle cose magiche e occulte.
Recensione Libro La cercatrice di corallo

Prezzo: € 18,00

Di cosa parla La cercatrice di corallo di Vanessa Roggeri

La cercatrice di corallo è l’ultimo romanzo di Vanessa Roggeri, dal 23 gennaio 2018 in libreria con la casa editrice Rizzoli.

Trama del libro La cercatrice di corallo

Di tutto il Mediterraneo il corallo rosso di Sardegna è il più pregiato, per foggia armoniosa e colore intenso come il sangue. Regina, la figlia prediletta di Fortunato Derosas, è una delle più abili cercatrici e pescatrici di corallo.

Regina incontra Achille la prima volta una calda mattina d’estate del 1919 alla Riviera del Corallo. La bambina dona al giovanotto del pane e un ramoscello di corallo. Achille è il primogenito di Dolores Siddi, giovane vedova, che deve sfamare ben sette figli, di cui sei maschi e una, la più piccola, femmina, Miracolina.
Il marito di Dolores è il cugino di Fortunato, Attilio morto a causa della febbre spagnola.

La sorte delle due famiglie si intreccia malamente: rancori e vendette ataviche porteranno morte e dolore. Da un lato la terra arida e le grotte di Borutta che dopo la scoperta casuale del guano di pipistrello cambiano le sorti economiche di Dolores e dei suoi figli; dall’altro le Rocche delle Tre Palme di cui i fondali sono ricchi di corallo ma la crisi nel settore e una serie di vicissitudini diverranno il simbolo della divisione nella famiglia di Fortunato.

Ambientato dal 1919 al 1931 in Sardegna La cercatrice di corallo, l’ultimo romanzo di Vanessa Roggeri, è una storia intensa che affonda le sue radici nel mito di Medusa, – il nome del peschereccio di Fortunato, – il cui sangue dopo la sua decapitazione per mano di Perseo, pietrificò le alghe trasformandole in rametti di corallo.

Commento del libro La cercatrice di corallo di Vanessa Roggeri

La Sardegna è il tema principale dei romanzi della Roggeri, anche in questo libro intitolato La cercatrice di corallo. La Sardegna di cui parla è una terra raccontata attraverso le sue tradizioni, i suoi misteri, i suoi riti, le sue credenze e soprattutto le sue leggende. Le stesse leggende che le sere di tempesta la bisnonna Giulia raccontava alla piccola Vanessa.

La Sardegna di questo romanzo è donna proprio come le protagoniste create dall’autrice, tutte donne, Nora, Lucia, Iannetta, Dolores, Regina. Donne forti, coraggiose, eroine che riescono a non avere paura, a riscattarsi, a cambiare il loro destino di donne sarde.

Regina e Achille si ri-incontreranno anni dopo e si lasceranno travolgere da un amore dirompente. Un amore che solo in Zaira unirà le due famiglie.

Con una scrittura coinvolgente, La cercatrice di corallo è una storia attentamente documentata, con una descrizione passionale della Sardegna e di Regina, figlia del mare. Vanessa Roggeri colpisce, ancora una volta, i suoi fedeli lettori, suscitando sentimenti contrastanti e mostrando ambientazioni storiche e sociali intense.

Recensione scritta da Milena Privitera

Acquista su Amazon.it

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.