Recensione Libro La ghostwriter di Babbo Natale

Se posso dare una mano. È anche la notte di Natale,siamo tutti più buoni», e le faccio un sorriso falso come l’avantreno di una porxxstar.
Radici d'infanzia Ali di vita
Recensione Libro La ghostwriter di Babbo Natale

Prezzo: 0,00

Di cosa parla La ghostwriter di Babbo Natale di Alice Basso

Per la maggior parte delle persone il Natale è magico ma non per Vani Sarca, giovane ventiseienne, protagonista de La ghostwriter di Babbo Natale di Alice Basso.

Vani odia a tal punto il Natale che per non festeggiarlo si fa persino salire la febbre. La protagonista dell’incantevole racconto di Alice Basso ha appena raggiunto la sua tanto agognata indipendenza come ghostwriter. Vive da sola in un piccolo appartamento. Ha un contratto sicuro con una nota casa editrice torinese. Possiede una montagna di libri da leggere. In testa le girano molte storie che scriverà e che qualcun altro firmerà.

Per lei, che normalmente odia la prossimità delle persone, che non ha alcun interesse di apparire e diventare famosa, va bene così, se non fosse che è giunto il Natale, il peggior incubo che si possa immaginare.

Vani non vorrebbe fare altro che restarsene da sola a leggere i suoi amati libri e continuare a indossare la sua enorme tuta nera. A casa però l’aspettano. A soccorrerla giunge la febbre. Una breve telefonata per convincere la mamma. Ma si sa le mamme non lascerebbero mai sole le figlie la notte di Natale.

Suo malgrado, Vani si vede arrivare nel suo piccolo appartamento l’intera famiglia con cenone a presso. Eppure una ghostwriter come lei non può permettersi di ammalarsi. Anche con la febbre anche a Natale: c’è sempre bisogno delle sue storie.

Insomma, anche sotto le feste Vani deve vestire i panni di qualcun altro… e non di uno qualunque, ma addirittura di Babbo Natale. Un Babbo Natale che deve ritrovare il regalo rubato a un bambino che abita al piano di sopra.

La ghostwriter di Babbo Natale è l’inaspettato regalo natalizio di Alice Basso per tutti i fan della serie dedicata a Vani Sarca e pubblicato gratuitamente, in ebook, dalla Garzanti.

Pur se brevissimo, questo racconto moderno dalle atmosfere antiche è affascinante ed è scritto con grande ironia. Come il più noto ed intramontabile Christmas Carol, l’autrice ci accompagna nei Natali passati quando la nonna di Caserta le faceva trovare le zeppole, gli struffoli, la frutta secca e i torroncini Strega. Ricordi, odori, sapori indelebili che segnano per la vita.

Ci introduce ironicamente nel Natale presente quando grazie all’influenza lei vorrebbe dimostrare il suo disinteresse verso la festa più amata dell’anno ma inevitabilmente finisce nelle grinfie della famiglia, che non vuole lasciarla sola. E così mentre il padre e la sorella guardano il solito film natalizio in tv, la mamma cucina e spiattella in quattro e quattr’otto il miglior cenone di Natale a cui Vani non può dire di no.

Ed infine Alice Basso ci trasporta nel Natale futuro in cui sei bambini scalmanati creano il caos a causa di un giocattolo sparito, i loro genitori incapaci di dirimere la questione porteranno la protagonista a sfoderare tutte le sue armi segrete per risolvere il mistero del regalo scomparso.

Commento del libro La ghostwriter di Babbo Natale di Alice Basso

E senza svelare come e perché diremo che solo Vani, così eccentrica, così stravagante, così poco interessata a piacere ma così tanto attenta agli altri riuscirà a risolvere quel mistero.

La ghostwriter di Babbo Natale è un racconto che scalda il cuore come solo una storia di Natale può fare, e Vani, come la fata Morgana, applica tutte le sue arti magiche e ci porta nell’isola della Felicità.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.