un telefonino davvero speciale
un telefonino davvero speciale

La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro: recensione libro

La vita è una scatola di cioccolatini. Un appariscente fiocco rosso la decora esteriormente e la rende così accattivante da spingerci a fare qualsiasi cosa pur di entrarne in possesso. Riceverla in dono ci rende gioiosi e ci fa sentire speciali in un mondo di simili.La vita è una scatola di cioccolatini. Un appariscente fiocco rosso la decora esteriormente e la rende così accattivante da spingerci a fare qualsiasi cosa pur di entrarne in possesso. Riceverla in dono ci rende gioiosi e ci fa sentire speciali in un mondo di simili.
Il Pasticcio
La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro: recensione libro

Prezzo: € 13,50

Trama, recensione e commento libro La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro

Mariacristina Di Pietro, giovanissima, siciliana, al suo primo romanzo La scatola di cioccolatini ha una scrittura appassionante, ma sempre lieve e sinuosa. Una scrittura capace di inchiodarti alle pagine da lei scritte dall’inizio alla fine.

La trama del romanzo è semplice ma comincia con un incipit alquanto misterioso.

Trama libro La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro

Una sedicenne minuta quando riapre gli occhi, non ha la più pallida idea di cosa le sia successo.
Non ricorda il suo nome o come sia arrivata in quella misteriosa biblioteca sull’acqua. Alla ragazza contesa tra una donna gentile, la signora Tommasi, e degli agenti di polizia interessati alla sua storia, viene offerta una seconda possibilità: tentare di ricostruire i pezzi della sua vita, come si fa con le tessere di un puzzle.

Pesciolina, col suo tenero soprannome, scoprirà così un intreccio estremamente complesso, tra il passato e il presente, che la porterà di fronte a difficili scelte e sconvolgenti verità.

Il suo spirito anticonformista e la sua lucida razionalità le permetteranno di ambientarsi in una realtà per lei inusuale e sorprendentemente piena di sfaccettature?

Commento libro La scatola di cioccolatini di Mariacristina Di Pietro

La trama rivela che il primo romanzo di Mariacristina Di Pietro è una storia fantastica, quasi una favola, che narra però emozioni, situazioni, relazioni reali e inoltre ha una morale profonda: la vita va amata e vissuta sino in fondo.

La giovane protagonista creata da Mariacristina Di Pietro, forse se stessa, è consapevole che deve e può ricostruire la sua vita e viverla in maniera migliore. E per fare questo è aiutata dai libri, uno su tutti Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde; quella vita dissoluta, perduta la fa riflettere e molto sulla sua vita stessa.

E poi c’è la biblioteca, luogo è perfetto, luogo dell’anima per chi come l’autrice ama leggere. Luogo reso ancora più magico perché è una biblioteca sull’acqua, simbolo di purezza, di movimento lento e inesauribile.

Doriana/Pesciolina qui apprende, aiutata dalla dolce bibliotecaria, che ha una seconda possibilità di vita. Persa la memoria del passato può costruire un presente e un futuro diverso e sicuramente migliore. La storia ne La scatola di cioccolatini è narrata in maniera scorrevole e piacevole. Ottimo inizio per una scrittrice in erba.

Recensione libro di Milena Privitera

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.