Trama e recensione libro “La stanza dei serpenti” di Alberto Verzè

Citazione “Troppe casualità rendono il caso illegittimo.”
La stanza dei serpenti
Compra su amazon.it
Prezzo: € 16,00

“La stanza dei serpenti” di Alberto Verzè: una bella rivelazione!

“La stanza dei serpenti” di Alberto Verzè è un thriller pubblicato nel 2021 dalla casa editrice Viola.

Una trama avvincente, un buon ritmo e una storia spaventosa fanno di questo thriller una piacevole scoperta.

Il romanzo è ambientato a Long Seat Lake, dove ogni volta, a distanza di cinque anni, scompare una ragazza.

Alan Pyrst è un ragazzo come tutti gli altri, ma il suo passato è stato stravolto dalla scomparsa della sorella Nathalie. Era solo un bambino e ha subito il dolore di quella perdita che mai sarà rimarginata. Si è visto quasi crollare il mondo addosso. Persino la sua famiglia unita fino a quel momento ha traballato sotto il peso schiacciante della sparizione di Nathalie.

La sorella, chissà da quale mondo, gli chiede aiuto, come se fosse ancora possibile la salvezza…

Alan sarà coinvolto, suo malgrado e inaspettatamente, di nuovo dalla stessa situazione. Quindici anni dopo ritrova, mentre è assieme agli amici, il cadavere di una ragazza lungo il sentiero che conduce a una spiaggia.

Questa volta Alan non vuole fermarsi, si mette a indagare, assieme ai suoi amici, sostituendosi a chi non sembra volerne sapere di fare il proprio mestiere.

L’indagine porterà a galla oscurità che fanno tremare, pericoli insidiosi, e metteranno il ragazzo dinanzi a verità difficili da accettare.

Commento libro

“La stanza dei serpenti” è uno dei migliori thriller di scrittori emergenti che abbia letto. Una storia davvero ben intrecciata, con un protagonista incisivo e la giusta dose di coinvolgimento emotivo.

Alberto Verzè è stato in grado di ricreare scene davvero esaustive, ed è come se il lettore fosse lì ad assistere a ciò che sta avvenendo.

Al di là del thriller, lo scrittore è riuscito ad affrontare i temi che tocca, tra cui gli anni giovanili, i legami e i sentimenti, con la giusta visione interna.

Questo thriller psicologico è davvero coinvolgente, pensato con attenzione e scritto dando spazio a un pathos crescente che mette in evidenza misteri svelati man mano.

Riuscirà il nostro protagonista a uscire da quella stanza che l’ha tenuto prigioniero? Saprà trovare il suo posto nel mondo dopo quello che è successo?
Chissà, forse tutto il male non viene per nuocere, come dice lui stesso.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.