Un amore di poesia
Un amore di poesia

Recensione Libro Le tribolazioni di un italiano in Cina

Forse è solo una mia sensazione, ma mi sembra che il traffico di Pechino faccia da specchio fedele alla competitività della società cinese. Tutti cercano di arrivare prima degli altri, infilandosi, suonando, correndo e spingendo, anche quando non è necessario.
Anche fare il nonno e un mestiere
Recensione Libro Le tribolazioni di un italiano in Cina

Prezzo: € 19,90

Di cosa parla Le tribolazioni di un italiano in Cina di Andrea Pasquale

Il libro Le tribolazioni di un italiano in Cina di Andrea Pasquale pubblicato da BookSprint è la storia comica ma anche assolutamente reale e attuale di un giovane chiamato Butre.

Dopo decine di colloqui andati male, senza un lavoro ma con tanta voglia di fare, il giovane e intraprendente neolaureato molisano decide di accettare la proposta di uno stage a Pechino. Così prepara le sue valige e parte per Pechino, per vivere quest’esperienza di stage retribuito per tre mesi che promette assunzioni ai migliori.

Questo lavoro in Cina è sicuramente uno stimolo per lui dopo tante proposte senza retribuzione o al massimo con compensi dati in soli buoni pasto. Butre ama confrontarsi con gli altri, riesce a cogliere il meglio che c’è nella diversità, adora viaggiare e riempirsi gli occhi di meraviglia dinanzi a un paesaggio, per questo la Cina sembra davvero un sogno che si realizza.

Congiura

Atterrato in Cina comincia la sua stravagante avventura. Ad accoglierlo c’è un tassista di nome Peter, un personaggio che non si fa di certo amare, per il suo essere ruvido e dai modi bruschi, un truffatore, ma che preannuncia l’inizio di un’esperienza davvero unica in questo luogo così diverso e fuori dall’ordinario.
In Cina conoscerà il meglio e il peggio che si può incontrare: nemici, amici e amore.

Le tribolazioni di un italiano in Cina di Andrea Pasquale racconta in chiave tragicomica l’avventura di un ragazzo che deluso dal suo Paese, che non gli offre un lavoro adeguato, parte in cerca di fortuna, ma si trova a vivere in un luogo in cui i contrasti sono ben visibili. C’è chi lo prende in giro, chi ne vuole approfittare ma anche chi è pronto ad aiutarlo.

Quello che diventa tangibile leggendo questo libro, al di là delle difficoltà iniziali di farsi capire in un Paese in cui sembra quasi impossibile comprendersi, è l’amore dell’autore per il viaggio, la conoscenza, il confronto con gli altri. Queste caratteristiche rendeno Le tribolazioni di un italiano in Cina una storia davvero godibile.

La Cina è un posto formidabile, che resta nel cuore di chi ha la fortuna di viaggiare per i suoi territori e conoscere i suoi abitanti e questo Andrea Pasquale ce lo racconta e ce lo fa sentire. Come ci fa vivere l’emozione data dal cielo del suo Molise…

Andrea Pasquale è molto bravo a raccontare e condividere le sensazioni che prova.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!