Quantica
Quantica

Recensione Libro Le mie cene con Edward

Edward mi stava insegnando l’arte della pazienza, il lusso di rallentare il ritmo e di concedermi il tempo di riflettere su quello che facevo.
Recensione Libro Le mie cene con Edward

Prezzo: € 14,90

Di cosa parla Le mie cene con Edward di Isabel Vincent

Una grande amicizia che nasce in cucina, tra piatti prelibati e ricercati, questo racconta Le mie cene con Edward di Isabel Vincent, libro pubblicato da Garzanti.

La più classica delle storie narrate con gusto usando l’espediente del cibo, che fa vivere sempre emozioni forti, oltre a riempire la pancia. Leggendo Le mie cene con Edward viene voglia di assaporare ogni pietanza preparata, come già accaduto con Julie & Julia.

Protagonista del libro è Isabel, una giornalista in crisi dopo l’ennesima delusione che le ha spezzato il cuore. Lui, l’altro protagonista del romanzo, si chiama Edward ed è un anziano il cui pensiero è sempre rivolto alla sua moglie scomparsa da poco.

Tra i due non c’è nulla in comune, non possono essere più diversi di così per età ed esperienze, ma attraverso il cibo e i consigli saggi di Edward, nasce un legame sincero. Con il tempo il legame diventa sempre più saldo e intimo. I due amici non solo si aiuteranno a vicenda a superare il difficile momento che stanno subendo, ma capiranno quanto siano importanti i sentimenti di cui prendersi cura in ogni istante.

Isabel ha promesso alla sua migliore amica di far compagnia al padre durante la sua assenza. Non sembra esserci una vera ragione che l’abbia spinta a questo gesto, probabilmente, senza rendersene conto, vuole colmare un vuoto che ha dentro sentendosi utile per qualcuno.

Si presenta a casa di quest’anziano che impila le bottiglie di vino che lei gli regala in un armadio nell’ingresso di casa, perché ogni pietanza ha il giusto abbinamento da fare e il vino va scelto al momento.

Il primo incontro tra i due va talmente bene che decidono di farsi compagnia trascorrendo molte serate insieme a preparare piatti sublimi, a chiacchierare confidando le proprie debolezze e a guardare al futuro in maniera diversa.

Tra cibi ricercati e consigli sulla vita, Isabel ed Edward scopriranno che la luce può ancora risplendere nelle loro giornate… e alla fine lei che doveva fare compagni all’anziano viene ascoltata, capita e consolata da quest’uomo pieno di risorse.

“Col tempo avrei imparato a seguire con maggior diligenza i consigli di Edward, che riguardassero l’arte della cucina o quella di vivere. I suoi ragionamenti non si allontanavano mai troppo da certi temi fondamentali: parlava della necessità di riconoscere ‘lo straniero che è in noi’ e di raggiungere quello che gli piaceva chiamare ‘il luogo dove l’anima riposa’, un’espressione con la quale alludeva – lo capisco ora – all’autostima e alla capacità di sentirsi a posto con la propria coscienza.”

Le  mie cene con Edward di Isabel Vincent è un libro sul cibo, che parla di amicizia e di speranze da coltivare. Questo romanzo trasuda dolcezza e tenerezza, raccontando la vita con garzo, mostrando il dolore e il suo contrappeso.

Le ricette di cui si parla nel libro vengono spiegate con cura e invogliano alla preparazione e all’assaggio, per questo Le mie cene con Edward è consigliato in particolare ai lettori che amano la cucina, che vogliono sperimentare piatti dissimili da quelli italiani. Se, invece, tra le vostre passioni non si annovera la preparazione di cibi, questo libro probabilmente non vi entusiasmerà.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.