Recensione Libro Le otto montagne

Diceva così: che l’estate cancella i ricordi proprio come scioglie la neve, ma il ghiacciaio è la neve degli inverni lontani, è un ricordo d’inverno che non vuole essere dimenticato.
Quattro
Recensione Libro Le otto montagne

Prezzo: € 18,50

Di cosa parla Le otto montagne

Dopo una ritrosia iniziale dovuta alla poca conoscenza del tema che riguarda le montagne e le scalate, Le otto montagne di Paolo Cognetti è diventato un amico inseparabile delle mie giornate di lettura.

Quest’ultimo romanzo di Cognetti ha già vinto il Premio Strega Giovani e a breve sapremo se è anche il vincitore del Premio Strega 2017. Le otto montagne, infatti, è tra i cinque finalisti al concorso più amato in Italia. E alla fine si è aggiudicato il Premio Strega 2017 come vincitore assoluto.

Trama del libro Le otto montagne

La trama del libro sembra non avere inizialmente tanti spunti, ma dopo la prima parte, sono certa che anche voi sarete rapiti da questa storia conflittuale ma essenziale tra padre e figlio, da un amore incondizionato tra madre e figlio, dall’amicizia silenziosa e sempre presente tra due ragazzi e dalla spiritualità che respirerete pagina dopo pagina.

Nel romanzo Le otto montagne c’è veramente tutto quello che un lettore dovrebbe trovare tra le righe: passione, malinconia, tristezza, felicità, comprensione, sottomissione psicologica, voglia di rivalsa, relazioni difficili, rapporti essenziali, dialoghi lucenti.

I custodi del cigno

E poi il lettore potrà perdersi nell’intimo dei personaggi, della famiglia di Pietro in particolare, nel turbinio di emozioni da cui si lasciano rapire, spesso legati al modo di vivere che subiscono in città e a quello che respirano a pieni polmoni in montagna.

Pietro, quel ragazzo di città che vive con terrore le prime scalate in montagna con il padre, con il quale ha un rapporto difficile, alla fine capisce di essere molto simile a lui: amante della natura, del pericolo, delle sfide.

Assorbe dai genitori questa passione senza limiti per le vette e sarà proprio lì che inizierà un progetto suggerito dal padre: mettere insieme pezzo dopo pezzo le basi per la sua casa e per la sua anima. Lo fa anche se gli sembra tardi, lo fa anche o forse soprattutto perché il padre è morto.

Ad aiutarlo sarà l’amico fraterno Bruno, il ragazzo di montagna che non conosce altro linguaggio se non quello della natura.

Commento del libro Le otto montagne

Questo libro fa immaginare mondi migliori, aiuta a riempire i polmoni di aria salutare, fa osservare la città a chi viene da quel luogo in modo differente.

Le otto montagne ha appassionato i lettori, che online hanno lasciato i loro buoni commenti, quelli che per una volta mi hanno spinta a leggere un romanzo che non credevo essere nelle mie corde, convincendomi della sua bellezza emotiva.

Siamo contenti che Le otto montagne di Paolo Cognetti abba vinto il Premio Strega 2017, visto che tifavamo per lui.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.