Recensione e trama libro “Leon” di Carlo Lucarelli

Citazione “Infilo la mano sotto il collo della maglietta, la appoggio a coppa sulla spalla e faccio ruotare il gomito, piano, per sentire il muscolo che si muove solido dotto la pelle, dove voglio tornare, perché è lì che vivo. Dentro.”
Compra su amazon.it

“Leon” di Carlo Lucarelli una storia dal passo veloce e travolgente

“Leon” di Carlo Lucarelli è una storia perfetta che calibra tensione e umanità. Questo giallo pubblicato da Einaudi nel 2021 è un concentrato di pathos, paura e voglia di stanare l’assassino.

Carlo Lucarelli costruisce una trama fitta, con spiragli di luce che portano lentamente alla verità.

Trama romanzo “Leon” di Carlo Lucarelli

La poliziotta Grazie Negro ci aveva messo tutto l’impegno e la forza che possedeva per acciuffare l’Iguana. Ora, però, il serial killer più temuto di sempre è scappato dalla struttura psichiatrica in cui si trovava e potrebbe cercare vendetta.

Già si percepisce la paura che sta diffondendo dentro di lei e nel suo ex Simone. È come se entrambi avvertissero la sua presenza, come se fosse già lì. Eppure Grazia ha appena partorito, ha deciso di lasciarsi il passato da poliziotta alle spalle per dedicarsi completamente alle sue gemelle. Ma scopre che non può essere mamma come desidera, che non può accantonare i suoi demoni e le sue indagini che le hanno tolto il sonno a lungo.

Non ha neanche il tempo di riprendersi dai dolori del cesareo e di godersi le sue figlie che viene portata da un agente in un luogo segreto per proteggerla dall’Iguana. Non si possono prevedere le sue mosse, nessuno può sapere cosa l’Iguana pensi e voglia.

Al suo fianco Grazia troverà Simone, il suo ex fidanzato, non vedente, che l’aveva aiutata ad arrestare il serial killer. Insieme, con due neonate di cui prendersi cura, e poliziotti in gamba che hanno lo scopo di proteggerli, dovranno fare di tutto per salvarsi. L’Iguana è tornato, ma c’è qualcosa di diverso che rende imprevedibile la situazione.

Cosa accadrà a Grazia? Riuscirà a capire cosa sta succedendo? Sarà in grado di salvare chi ama? Tornerà alla vita che adesso desidera e sogna con le sue figlie?

Commento libro

Di questo libro ho amato l’umanità dei personaggi, che si mettono a nudo, si espongono e mostrano le loro fragilità e le paure.

Carlo Lucarelli è stato in grado di creare una scena del crimine piena di pathos senza tralasciare nulla né delle ambientazioni né dei protagonisti.

Il suo giallo è perfetto, senza sbavature, con un ritmo ben cadenzato e la giusta distanza usata per raccontare ogni dettaglio. Ciò ha reso l’immagine finale complessa e completa, bella da guardare anche se stiamo parlando di un giallo, dove c’è poco spazio per i sentimenti.

“Leon” è un piccolo romanzo godibile che consiglio a tutti i lettori, anche a quelli che non amano leggere di serial killer e di tensioni.

Consiglio di lettura: L’isola dell’angelo caduto di Carlo Lucarelli

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.