Libri da leggere a scuola nel 2021 – I migliori romanzi consigliati agli alunni delle scuole medie e superiori

I romanzi che ho amato e che sono tra i libri da leggere a scuola nel 2021.
Libri da leggere a scuola nel 2021
Compra su amazon.it
Prezzo: € 14,00

Quali sono i libri da leggere a scuola nel 2021? Tra romanzi classici e libri più recenti…

I tempi cambiano, così come le abitudini e i libri consigliati, ma ci sono alcuni romanzi che restano validi anche quando la società è diversa. Ci sono dei testi che sarebbe bene inserire tra i libri da leggere a scuola a prescindere dall’anno in cui ci troviamo.

Non importa che nel 2021 i libri consigliati agli alunni possano essere i più recenti della serie di “Harry Potter”, o quelli di qualche anno fa come la saga “Twilight”, “Hunger Games” o “Divergent”. L’importante come si suol dire è leggere e non importa cosa.

Credo che però sia importante anche inserire nella lista dei libri da leggere a scuola alcuni testi intramontabili. I classici dell’infanzia e dell’adolescenza che hanno segnato le vecchie generazioni con i loro valori e messaggi.

Tra i libri da leggere a scuola nel 2021 alle medie ma anche alle superiori

Alcuni dei libri consigliati in questo articolo come libri da leggere a scuola nel 2021 sono più adatti ai bambini delle scuole medie. Altri, invece, sono romanzi più articolati e con messaggi più sottili, più complicati da cogliere tra le righe per i lettori più piccoli.

Li consiglio lo stesso ai lettori che non vanno ancora alla scuola superiore, perché sono comunque buone letture. Magari degli argomenti trattati in questi romanzi dovranno essere spiegati dai professori, ma sono certa che i ragazzi sapranno cogliere la bellezza delle storie.

Tra questi ci sono libri che ho amato profondamente, scoperti in età adulta tra cui “Il giardino segreto”, “Il mago di Oz” o “Il buio oltre la siepe”. Altri da cui sono stata rapita quando ero una bambina, uno su tutti “Piccole donne”.

Elenco dei libri classici consigliati ai bambini di scuole medie e superiori

Ci sono dei romanzi che sono certa piacciano a tutte le generazioni di lettori, libri che raccontano di valori, problematiche e relazioni in modo sublime. Romanzi che riescono a cogliere la parte più profonda dei sentimenti e a rimandarli ai suoi lettori con delicatezza.

Sicuramente tra questi romanzi ci sono “Le avventure di Pinocchio”, “Lo strano caso di Dottor Jekyll e Mister Hyde”, “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”. E ancora libri più recenti, che i ragazzi delle scuole superiori amano tanto tra cui “Le cronache di Narnia” e “Il piccolo principe”.

Parlando con alcuni giovani lettori e ragazzi che seguono il sito RecensioneLibro.it abbiamo scoperto che recentemente nelle scuole vengono consigliati questi libri: “Nel mare ci sono i coccodrilli”, “Wonder”, “L’eleganza del riccio”, “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, “Io son Malala”, “Mio fratello rincorre i dinosauri”, “Il bambino con il pigiama a righe”.

In questi romanzi si affrontano disagi e problemi tra cui la diversità, l’annientamento di chi ha vissuto la tragedia dei campi di concentramento, il non sentirsi capiti, accettati, amati.
Sono tutti testi validissimi che i professori hanno incluso tra i libri da leggere a scuola in questi anni.

Per chi volesse approfondire i temi trattati è possibile leggere le recensioni cliccando sui link. Di seguito riporto anche le trama di alcuni romanzi più recenti.

Quarta di copertina “Wonder” di R.J. Palacio

È la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui nella mensa? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi lo scruterà di nascosto facendo battute? Chi farà di tutto per non essere seduto vicino a lui? Chi sarà suo amico?

Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l’anno scolastico che finirà in modo trionfante per lui. Il racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo. Il libro è diviso in otto parti, ciascuna raccontata da un personaggio e introdotta da una canzone (o da una citazione) che gli fa da sfondo e da colonna sonora, creando una polifonia di suoni, sentimenti ed emozioni. Età di lettura: da 11 anni.

Quarta di copertina di “Io sono Malala” di Malala Yousafzai – Libro consigliato dai 13 anni

Valle dello Swat, Pakistan, 9 ottobre 2012, ore dodici. La scuola è finita, e Malala insieme alle sue compagne è sul vecchio bus che la riporta a casa. All’improvviso un uomo sale a bordo e spara tre proiettili, colpendola in pieno volto e lasciandola in fin di vita. Malala ha appena quindici anni, ma per i talebani è colpevole di aver gridato al mondo sin da piccola il suo desiderio di leggere e studiare. Per questo deve morire.

Ma Malala non muore: la sua guarigione miracolosa sarà l’inizio di un viaggio straordinario dalla remota valle in cui è nata fino all’assemblea generale delle Nazioni Unite. Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è stata la più giovane candidata di sempre al Premio Nobel per la pace. Questo libro è la storia vera e avvincente come un romanzo della sua vita coraggiosa, un inno alla tolleranza e al diritto all’educazione di tutti i bambini, il racconto appassionato di una voce capace di cambiare il mondo.

“Le cronache di Narnia” di C.S. Lewis – Libri da leggere a scuola consigliato dagli 11 anni

Viaggi fino alla fine del mondo, creature fantastiche, epiche battaglie tra il bene e il male: cosa avrebbe potuto aspettarsi di più un lettore? Scritto nel 1949 da C.S. Lewis, “Il leone, la strega e l’armadio” inaugurò la serie dei sette volumi che sarebbero divenuti celebri come “Le Cronache di Narnia”. Un capolavoro che trascende il genere fantasy, ormai riconosciuto tra i classici della letteratura inglese del Novecento. C.S. Lewis lo scrisse con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai bambini, ma non solo a loro. Era convinto, infatti, che “un libro non merita di essere letto a dieci anni se non merita di essere letto anche a cinquanta”.

Un’incredibile girandola di personaggi (fauni, ninfe, streghe, animali parlanti, eroici guerrieri), per il ritmo incalzante dell’avventura, ma anche per l’insolito spessore che tradisce l’immensa cultura di un autentico scrittore, noto medievalista dell’Università di Oxford, capace di attingere dalla vasta letteratura inglese quanto dalle allegorie dantesche. La presente edizione offre al pubblico italiano il testo integrale delle “Cronache di Narnia” in un unico volume, con una traduzione completamente aggiornata e con un breve saggio in appendice, inedito in Italia, in cui Lewis stesso spiega cosa significhi per lui “scrivere per i bambini”. Età di lettura: da 11 anni. Tutte le Cronache di Narnia

Conclusioni personali

Credo che la lettura sia un buon modo per conoscere il mondo interiore, quello fantastico e capire la realtà che ci circonda. Leggere fa bene, stimola, dà la possibilità di mettere radici o viaggiare. Ovunque si voglia andare, o in qualsiasi posto si voglia rimanere i libri sono buoni compagni di vita.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.