Il canto di Lucifero

Libri per cambiare da leggere a marzo 2021

A marzo arriva la primavera e con essa la voglia di cambiamento. Ecco sei libri che raccontano la forza e la voglia di cambiare.
Libri da leggere a marzo 2021

Libri per il cambiare da leggere a marzo 2021

Marzo è il mese della primavera, il sole diventa più caldo, le giornate si allungano e la voglia di fare nuovi progetti inizia a farsi sentire sempre più forte. Proviamo ad accompagnare questa sensazione di cambiamento con alcuni libri che suggeriamo di leggere a marzo!

I libri per cambiare

Nei libri per cambiare che suggeriamo di leggere a marzo 2021 abbiamo inserito alcune uscite recenti e grandi classici perché, si sa, ognuno trova la su scintilla dove vuole. I libri che abbiamo selezionato sono quelli che ci sono piaciuti particolarmente e che, per qualche motivo, ci hanno spinto a cambiare e progettare. Libri per il cambiamento: che sia un cambiamento lavorativo, di prospettiva o di progetto: un libro può darvi la forza e il sostegno di cui avete bisogno!
Aggiungete pure i vostri titoli a questa classifica dei libri da leggere a marzo 2021.

Raines Quest - Simone Giusti
Quel che Affidiamo al Vento - Recensione Libro.it
Citazione
“Una volta che cambi direzione alla speranza, quella perde la strada e non è più capace di fare ritorno.”
Cambiare l'acqua ai fiori
Citazione
“Perché siamo attratti da determinate copertine come lo siamo da uno sguardo, da una voce che ci sembra conosciuta, già sentita, una voce che ci distoglie dal nostro percorso, ci fa alzare gli occhi, attira la nostra attenzione e cambierà forse il corso della nostra esistenza?”
La biblioteca di mezzanotte
Citazione
“Qualche volta l’unico modo per imparare è vivere.”
Due di due di De Carlo
Citazione
“A volte mi sembrava di essere ad una distanza terribile dalla vita; di sentirne solo echi e riverberi lontani: filtrati e adattati, doppiati e interpretati da altri prima di arrivare fino a me.”
Jack Frusciante è uscito dal gruppo
Citazione
“Si erano salutati in un tramonto ultracoreografico sotto le due torri, alla fine, mentre lui trafficava per liberare la bici dalla catena, Aidi era tornata indietro, l’aveva baciato su una guancia ed era corsa via senza più voltarsi.”
Balzac e la piccola sarta cinese
Citazione
“Fuori continuava a piovere. Per un caso non era la solita pioggia fina fina, ma una pioggia pesante, brutale, che batteva con violenza sulle tegole sopra le nostre teste. Questo contribuiva senz’altro ad accrescere la depressione di Luo: eravamo condannati a passare il resto della nostra vita in rieducazione.”

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Davide Gambardella - Recensione Libro.it

Tutte le recensioni di Davide Gambardella - Recensione Libro.it →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.