Libro più bello dell’estate 2021 – Qual è il libro consigliato per una lettura sotto l’ombrellone

Il libro che ho preferito tra le letture dell'estate 2021.
Il libro più bello dell'estate 2021
Compra su amazon.it
Prezzo: € 19,00

La mia lettura preferita nell’estate 2021… “Tre” un libro poetico e concreto sull’amicizia

So che il romanzo che vi propongo come libro più bello dell’estate 2021 è un tomo di una certa pesantezza, quindi non proprio adatto da portare in valigia. So che non è comodo tenere tra le mani un libro di circa 600 pagine stando sdraiati sotto l’ombrellone o sulle sponde di un fiume. O dovunque voi siate a rilassarvi quest’estate.

Capisco che ci si aspetta come libro consigliato da leggere durante l’estate un breve romanzo, magari qualcosa di leggero nella storia. Però non posso esimermi da ciò che sto per fare: consigliarvi assolutamente la lettura di “Tre” di Valerie Perrin, il libro più bello dell’estate 2021 secondo il mio parere.

I lettori appassionati avranno letto o sentito parlare sicuramente del suo romanzo “Cambiare l’acqua ai fiori”, il caso editoriale del 2020. Oppure avranno gustato l’ottimo romanzo “Il quaderno dell’amore perduto”, altro libro incantevole.

Con questo ennesimo libro, pubblicato nel 2021 dalla casa editrice E/O, credo che Valerie Perrin si sia superata. Ho amato questo libro più dell’acclamato e apprezzato “Cambiare l’acqua ai fiori”.

“Tre” di Valerie Perrin: il libro più bello dell’estate 2021

“Tre” era da troppo tempo sul mio comodino in attesa del momento giusto: la lunghezza e la trama mi hanno fatto rimandare per tanto la lettura. Ho deciso di leggerlo durante le vacanze, nel mio momento di relax, così da poterlo gustare a fondo.

Credo sia stata la scelta migliore, sono infatti riuscita a trovare la giusta sintonia con i tre personaggi, descritti con minuzia e intelligenza dalla Perrin. Ho colto dettagli che probabilmente in un altro momento non avrei neppure notato. Ho amato ognuno di loro per le debolezze che dimostrava e per il grande sacrificio fatto nell’affrontare le inclinazioni della vita.

“Tre” è diventato in un attimo il libro più bello dell’estate 2021. Ho impiegato pochi minuti per rendermene conto. Sono bastate poche pagine e ho percepito subito che il romanzo mi avrebbe suscitato forti emozioni.

Quest’ultimo romanzo di Valerie Perrin è più lineare nella narrazione rispetto a “Cambiare l’acqua ai fiori” in cui certi ingranaggi della storia a volte scricchiolavano. “Tre” è più scorrevole, meno doloroso per quanto altrettanto drammatico in alcuni passaggi. Ma l’amore, la voglia di redimersi, di cambiare, di affrontarsi e di trovare luce laddove sembra ci siano solo ombre, hanno dato ai protagonisti una verve sorprendente.

Recensione libro “Tre” di Perrin

L’amicizia che lega i tre protagonisti del romanzo Nina, Adrien ed Etienne, a volte sembra non possa bastare, sembra inscalfibile durante l’adolescenza, troppo frangibile durante l’età adulta. Ma con uno sguardo più attento e la capacità di mettere in discussione loro e noi stessi, si comprende la profondità di certi sentimenti. Quelli che perdurano nonostante i tradimenti, i distacchi imposti o voluti, la rabbia che sopraggiunge, le strade che si dividono e i rancori che sedimentano.

L’amicizia tra i tre è essenziale, dopo maggiormente che prima, quando la vita impone delle battute di arresto, piuttosto che negli attimi in cui ci si sente soli e smarriti.

All’inizio tutto questo non sembra chiaro neppure a loro che da giovani si ritrovano con un’unica anima, inseparabili, per certi versi indistinguibili. Poi dopo essersi persi, essersi rincorsi, lasciati andare e affrontati, i tre capiranno l’errore di valutazione e si sentiranno con tre anime, ma più uniti di prima. Accetteranno i cambiamenti, le disattenzioni, gli inciampi e le sviste. Si parleranno per la prima volta dopo tanto tempo e si capiranno veramente, fino in fondo, come mai avevano fatto.

Perché “Tre” è il libro più bello dell’estate 2021?

Valerie Perrin è una maga dei sentimenti che ci racconta la vita con un’introspezione inedita, a volte cruda, sempre con un punto di vista emotivo, senza staccarsi dal razionale.

È attraverso la sua anima che il lettore conoscerà i tre personaggi come se non fossero filtrati dalla sua mente o dalle scelte della sua penna.

La scrittrice crea un mondo di personaggi necessari alla storia anche quando sono secondari e un paesaggio che ingloba le sensazioni dei protagonisti in maniera rara.

Per il modo in cui affronta l’evoluzione della vita, i cambiamenti che portano a strade spesso contrapposte e per l’amore eretto come scudo contro i dolori “Tre” è il libro più bello dell’estate 2021.

Se non vi ho convinto con questa recensione a leggere “Tre” vi lascio la trama perché possiate apprezzare il filo conduttore della storia.

Quarta di copertina libro di Valerie Perrin

«Mi chiamo Virginie. Di Nina, Adrien ed Étienne, oggi Adrien è l’unico che ancora mi rivolge la parola. Nina mi disprezza. Quanto a Étienne, sono io che non voglio più saperne di lui. Eppure fin dall’infanzia mi affascinano. Sono sempre stata legata soltanto a loro tre».

1986. Adrien, Étienne e Nina si conoscono in quinta elementare. Molto rapidamente diventano inseparabili e uniti da una promessa: lasciare la provincia in cui vivono, trasferirsi a Parigi e non separarsi mai.
2017. Un’automobile viene ripescata dal fondo di un lago nel piccolo paese in cui sono cresciuti. Il caso viene seguito da Virginie, giornalista dal passato enigmatico. Poco a poco Virginie rivela gli straordinari legami che uniscono quei tre amici d’infanzia. Che ne è stato di loro? Che rapporto c’è tra la carcassa di macchina e la loro storia di amicizia?

Valérie Perrin ha il dono di cogliere la profondità insospettata delle cose della vita. Seguendo il filo di una vicenda struggente e implacabile, l’autrice ci trascina al cuore dell’adolescenza, del tempo che passa e separa.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.