Trama e recensione libro “Mille luci sulla Senna” di Nicolas Barreau

Citazione “La vita è un viaggio, in un modo o nell’altro va sempre avanti, e alla fine ogni fiume sfocia nel mare, dove si incontrano tutti i destini e ciò che si appartiene si ricongiunge.”
Mille luci sulla Senna
In questa pagina sono presenti link affiliati
Compra su amazon.it

“Mille luci sulla Senna” di Nicolas Barreau: l’amore inaspettato

“Mille luci sulla Senna” di Nicolas Barreau è un romanzo delicato, per chi crede nei sogni, per chi ha bisogno di credere nell’amore e ama il Natale.

Da un momento complicato, di quelli che sembrano voler mettere a dura prova la tua resistenza, può nascere un momento di bellezza che mai avremmo immaginato.

Nicolas Barreau in questo romanzo, come nei precedenti, infonde un messaggio di speranza ai cuori infranti, a chi cerca un posto sicuro.

Joséphine Beauregard è una traduttrice sull’orlo del baratro: la casa editrice con cui lavora in esclusiva sta per chiudere i battenti. La sua unica fonte di reddito viene da lì e la sua vita va a rotoli in un attimo. I suoi genitori non hanno una buona considerazione di lei e del mestiere che ha intrapreso. Il suo umore è rovinato; è disperata, si sente sola, incompresa.

Una mattina che non sembra presagire nulla di buono, Joséphine trova nella cassetta della posta due lettere. La prima annuncia la chiusura della casa editrice per cui lavora. La seconda è di un notaio che le comunica la morte di uno zio a cui era molto legata. Lo zio Albert, con cui ha perso i contatti da tempo, ma di cui ha ottimi ricordi, le ha lasciato in eredità una houseboat, la tipica imbarcazione che si può ammirare attraccata lungo le sponde della Senna.

Ormai rimasta senza entrate, decide di vendere la barca, ma ha un ostacolo: sulla houseboat vive un personaggio eclettico ed eccentrico che vuole ostacolarla. Ha un accordo suggellato con lo zio e può usufruire della barca per cinque anni.
Tra i due non corre da subito buon sangue, l’attrito è evidente e lo strano uomo che vive sulla barca con il suo cane, cerca di ostacolarla nella realizzazione dei suoi progetti, fino a quando qualcosa non cambia.

Commento libro

“Mille luci sulla Senna” di Nicolas Barreau è un romanzo divertente, pieno di strani equivoci e romantico. L’ambientazione ha un ruolo fondamentale nel romanzo. Barreau ci ha abituato a uno stile semplice, una scrittura veloce, uno sfondo avvolgente e personaggi amabili, anche quando all’inizio appaiono detestabili.

Con la sua protagonista che crede nell’amore a ogni costo ma non riesce a trovarlo per me. Con una Parigi che incanta e illumina gli occhi di meraviglia grazie alle descrizioni dello scrittore. E con un legame che si crea in modo inaspettato e un finale dolce, “Mille luci sulla Senna” è un balsamo per l’anima.

Certamente questo, come i precedenti romanzi dello scrittore, è tra i libri da regalare a Natale. Per gli irriducibili romantici, gli appassionati, per chi ha trovato l’amore e per chi lo sta cercando… questo romanzo è assolutamente da leggere.

Chissà se è vero come è scritto in un passaggio del libro che “Non esistono amori felici”!?
Lo scopriremo vivendo e leggendo questo romanzo delicato e avvolgente.

Libri consigliati di Nicolas Barreau: “Parigi è sempre una buona idea”, “Con te fino alla fine del mondo” e “La ricetta del vero amore”.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.