Recensione del libro Pastorale Digitale 3.0 di Riccardo Petricca

Citazione "Come spesso accade per le cose e le giornate belle, tutto nasce per caso, con una semplice telefonata o per gioco."
Recensione Libro Pastorale Digitale 3.0
In questa pagina sono presenti link affiliati
Compra su amazon.it

Di cosa parla “Pastorale Digitale 3.0” di Riccardo Petricca

Pastorale Digitale 3.0 è il romanzo di Riccardo Petricca in cui si racconta di come gli elementi della Fede siano sempre presenti nella vita delle persone, se queste sono disposte a comprenderle.

Il libro è raccontato in prima persona da Riccardo Petricca che narra la sua esperienza con l’Azione Cattolica. La storia si apre con un incontro organizzato nel 1998, dal titolo “Utilizzo di Internet nella Chiesa”. L’autore definisce quel periodo come “il Mesozoico Informatico: un’epoca in cui Internet era agli albori. In quell’incontro tre giovani appassionati di tecnologia illustrano come Internet avrebbe potuto supportare e aiutare la comunicazione della Chiesa.

Da questo incontro l’autore di Pastorale Digitale 3.0 fa un salto temporale e descrive il suo distacco dall’Azione Cattolica: dopo cinque da quell’incontro il protagonista del libro aveva messo da parte il suo attivismo. Nuovi stimoli, nuovi punti di vista e la convinzione che certi ideali appartenessero ad un’altra epoca.

Eppure…
Eppure, guardando agli eventi vissuti da Petricca, gli elementi e i richiami della Fede sembrano non aver mai abbandonato la sua vita. Come quando, durante un’immersione, l’inesperienza lo porta a perdere l’assetto e a sprofondare. Proprio quando sembrava tutto perduto, il protagonista di Pastorale Digitale 3.0 riesce ad aggrapparsi a qualcosa che si trova sul fondale. E con sommo stupore, scopre che si tratta di una croce.

Commento libro

Petricca utilizza il racconto della sua vita per mostrare come il suo riavvicinamento all’Azione Cattolica, coincida con un periodo di grande maturità di Internet. Ripercorrendo la storia dell’Azione Cattolica Petricca illustra la nascita del progetto “Pastorale Digitale” che non ha solo la finalità di “mettere in rete” i contenuti della Chiesa, ma utilizzare questo strumento per entrare in contatto con nativi digitali.

L’importanza dell’uso della rete come mezzo di relazione e comunicazione è al centro del progetto “Pastorale Digitale” che, nel corso degli anni, ha costruito una redazione e messo in piedi tantissime attività di evangelizzazione.

Pastorale Digitale 3.0 di Riccardo Petricca è un romanzo in cui, raccontando la sua storia personale, l’autore mostra il potere aggregativo di internet e illustra come dovrebbe essere utilizzato dalle comunità per condividere e migliorare le relazioni.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Davide Gambardella - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.