Quantica
Quantica

Poemetti quasi sacri di Lodovico Balducci: recensione libro

Perché la vita Dalla morte risorga Un diluvio di sangue Che dal mio cuore sgorga Voglio che la terra Anneghi e sommerga Di amore in un palpito Che l’eterno rinnovi.
L'ascensore
Poemetti quasi sacri di Lodovico Balducci: recensione libro

Prezzo: € 16,00

Trama, recensione e commento del libro Poemetti quasi sacri

Il libro Poemetti quasi sacri dello scrittore emergente Lodovico Balducci, pubblicato dalla casa editrice Kimerik, è una raccolta di riflessioni e poesie che riguardano il mondo in generale. Tante sfaccettature di una società, di una religione, di un’interiorità che tutti conosciamo ma che ognuno vive a proprio modo.

Con intensità e coinvolgimento lo scrittore, in questa raccolta di poesie, tocca vari argomenti: l’omosessualità, la società, la morte di Dio, le catastrofi che spesso colpiscono il nostro mondo, la società in tutte le sue sfaccettature, l’amore, il cambiamento della Chiesa ecc.

Il tormento dello scrittore, il suo essere dentro le parole che esprime e ogni suo sentimento sono ben tangibili in questo libro.

Commento del libro Poemetti quasi sacri di Lodovico Balducci

In Poemetti quasi sacri c’è un processo interiore ben definito che l’autore ha vissuto in prima persona e che racconta con passione.

Lui che ha messo distanza tra se stesso e la chiesa per lungo tempo, racconta del periodo complesso vissuto con la fede. Parla di come spesso lui viva la fede come qualcosa che gli dà instabilità. Ma Lodovico Balducci racconta anche del ruolo importante della religione esaltandone il valore nella nostra società.

Ci dà quindi una visione globale di questo mondo pieno di contraddizioni intrinseche che influenzano l’uomo e la sua solidità.

Conferisce la giusta rilevanza al genocidio causato dall’Olocausto, che ha spezzato milioni di vite diventando una delle tragedie storiche più assurde che l’uomo abbia dovuto subire. Insomma non si accontenta di parlare solo di certi argomenti, va a fondo in vari ambiti e ci fornisce un’immagine complessa, cruda, vera.

Per quanto i temi trattati nel libro Poemetti quasi sacri siano il punto di vista dello scrittore, c’è globalità e coinvolgimento che sono dati dall’attualità degli argomenti che coinvolgono tutti.

In questo libro si avverte l’esigenza da parte dello scrittore di esprimere se stesso, i propri sentimenti, i propri tormenti e sfoghi con impeto, con sincerità.

Ben visibile è la lotta tra la ragione e il sentimento che Lodovico Balducci sembra vivere costantemente. Tutti questi aspetti fanno di Poemetti quasi sacri un libro necessario per l’autore e piacevole da leggere per il lettore.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.