Prima che tu venga al mondo di Massimo Gramellini: recensione libro

Sei al bivio del nostro tempo, ma forse di tutti i tempi. Chiusura o apertura, quiete o movimento, radici o ali. Mettiti l'anima in pace.
Il Rombo della Felicità
Prima che tu venga al mondo di Massimo Gramellini: recensione libro

Prezzo: € 16,00

Trama e recensione libro Prima che tu venga al mondo di Massimo Gramellini

Prima che tu venga al mondo di Massimo Gramellini è un romanzo il cui titolo sembra circoscrivere il racconto alla nascita di un bambino. Questo c’è, trattandosi del primogenito del protagonista di mezza età.

Ma fin dall’inizio si scopre che i nove capitoli in cui è suddiviso, uno per ogni mese della gravidanza della compagna, raccontano anche altro.

Sono infatti anche il pretesto per la creazione di un equilibrato susseguirsi di riflessioni ironiche ed emozionanti sulla gioia di vivere, l’intrinseca difficoltà delle scelte, il dolore delle perdite.

Riflessioni sul passato e la sua elaborazione, sul futuro e i timori di inadeguatezza… nel mezzo c’è l’amore per lo studio, i rapporti con la famiglia, gli amici, ma soprattutto con se stessi, nella delicata fase di transizione da figlio a padre.

Commento libro di Massimo Gramellini

Attraverso il filo conduttore dell’attesa, Prima che tu venga al mondo si sofferma sul valore della rinascita e dell’uscita dalla zona di conforto, allargando gli orizzonti e riscoprendo il fanciullino che è in noi.

Privo di retorica, con uno stile scorrevole e ricchissimo di rimandi, Massimo Gramellini lascia al figlio un inno alla curiosità e alla misteriosa bellezza del mondo.

Recensione libro scritta da Chiara Mancini

Quarta di copertina libro Prima che tu venga al mondo dal sito Amazon

Quando è stata l’ultima volta che avete fatto qualcosa per la prima volta? Che avete scoperto qualcosa di inaspettato e avete provato un’emozione nuova?
Immaginate un uomo che, superata la soglia dei cinquant’anni, diventa padre quando ormai, in famiglia e sul lavoro, si era adagiato su una perfetta vita da figlio. Che cosa può rompersi o scatenarsi all’improvviso?

Il nuovo libro di Massimo Gramellini è il racconto di una trasformazione e di un’attesa. Nove capitoli, uno per ogni mese di «gravidanza», che compongono una lunga lettera, emozionante e ironica, destinata a un bambino che non c’è ancora mentre si fanno i conti con un padre che non c’è più. Una storia d’amore e di rinascita che ci ricorda come attraverso gli altri possiamo ritrovare in noi stessi infinite risorse e comprendere ciò che conta davvero. Se «la vita è un gioco e vince chi ritorna bambino», per riuscirci bisogna prima diventare adulti.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.