Psiconauta di Massimo Degano: recensione libro

Da sempre i tiranni diffidano delle voci fuori del coro. Hanno paura che le masse inizino a domandarsi il perché di tale scelte, fatte da coloro che sono stati eletti per rappresentarli e guidarli. Perché l’uomo comune non è mai stato chiamato in causa o gli è stato chiesto se tutto ciò gli andasse a genio?
Psiconauta di Massimo Degano: recensione libro

Trama, recensione e commento libro Psiconauta di Massimo Degano

Un libro pulsante come un cuore e pensante come la mente Psiconauta di Massimo Degano. Un testo che porta alla luce temi complessi, attuali e interessanti quali i cambiamenti climatici e manipolazione del potere.

Trama libro Psiconauta di Massimo Degano

Psiconauta è ambientato nel 2047, in un tempo vicino e lontano allo stesso modo. Vicino perché la Terra mostra le sue crepe, inizia a cedere sotto i colpi di un grande cambiamento ambientare. Lontano perché per sopravvivere i potenti hanno deciso di creare le Città Piramide, luoghi che dovranno contenere le persone scappate dal loro ambiente naturale.

Vari sono i personaggi che animano questa storia dai ritmi serrati. Abbiamo lo studioso John Logan che fa parte del gruppo Libero Arbitrio. È considerato un rivoluzionario, non è d’accordo con le decisioni prese dall’alto ed è accusato di terrorismo.

“Sono certo che un’oligarchia tecnologica stia cercando di racchiuderci in recinti preconfezionati, di ottima fattura, ma per illuderci e far assopire le nostre coscienze. Presto o si riveleranno per quello che sono in realtà e metteranno in atto il loro scopo definitivo: incatenarci al loro comando come un unico gregge indistinto.”

La manovra

Personaggio chiave di Psiconauta è Lorenzo Sisti, un giornalista che si troverà a indagare sulla sparizione di un suo ex collega e a cercare di interpretare dei documenti sulla psicofisica che trova.

Lungo il suo viaggio alla ricerca della verità, Lorenzo s’imbatterà in Gaia, donna di cui si innamora e che l’aiuta nello sbrogliare la fitta matassa. Questo fino a quando Lorenzo non si rende conto che Gaia gli ha mentito sulla sua identità.

Nel frattempo Lorenzo si rende conto di non essere il solo nel suo percorso, altri (amici o nemici?) cercano i documenti che lui ha trovato.

Sorprendente è l’incontro con delle persone che nel loro laboratorio segreto mettono in atto esperimenti per capire come manipolare la mente e usare tutto il suo potenziale.

Commento libro di Massimo Degano

Psiconauta è una fusione di vari generi. In questo romanzo infatti troviamo riferimenti chiari al thriller su una base fantascientifica davvero intrigante.

Il ritmo di questo romanzo è davvero veloce. Si susseguono capitoli in cui è possibile leggere di interessi personali, esperimenti scioccanti sulla mente umana, tradimenti, rapimenti, la ricerca della verità, utilizzo spietato del potere, manipolazione della materia, indagini, bugie. Tutto questo mentre la terra diventa sempre più inospitale e l’uomo deve trovare un modo per sopravvivere.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.