'Progemalos
'Progemalos

Reali immaginazioni di Thomas Turri: recensione libro

Quale colpa ho se adesso ho raggiunto l’obiettivo di vivere una vita piena, senza limiti, sconfinando nel tabù, nel peccato, nell’amoralità e quindi nel delitto?
Reali immaginazioni di Thomas Turri: recensione libro

Prezzo: € 4,16

Trama e recensione libro Reali immaginazioni di Thomas Turri

Reali immaginazioni è il primo libro di Thomas Turri, uno scrittore che attraverso i suoi racconti apre la mente e accarezza il cuore.

Quattro storie, per lo più racconti che mettono in evidenza la fragilità psicologica dei suoi protagonisti e una sorta di fiaba che lascia spazio a varie interpretazioni.

Con descrizioni minuziose dell’aspetto estetico, emotivo e mentale dei personaggi che animano le storie, Thomas Turri riesce a creare un filo che collega il lettore ai protagonisti.

Anche quando ci troviamo di fronte a personaggi ambigui, violenti, cattivi, si riesce a trovare uno spiraglio di bontà o di normalità. Ciò ci mette di fronte a una realtà piena di sfaccettature, a vivere la storia come se fossimo in un mondo complesso e controverso, come se fossimo all’interno della trama.

I dubbi si instilleranno continuamente nella mente del lettore che non si fermerà all’apparenza, ma cercherà di capire come mai Carolina provi piacere nel fare del male a chi la ama. O come mai Luca non si accontenti di vivere la sua vita, ma debba superare il limite, fare ciò che non è consentito pur di provare ancora il brivido. O come mai Claudio debba ricattare la donna che desidera per averla.

Basnewende

Commento libro di Thomas Turri

Tanti personaggi, molte possibilità e una sola strada che si riesce a percorrere. Non è semplice decidere chi si debba essere e come si debba stare al mondo. Ognuno di loro esprime se stesso o interpreta una parte a seconda del punto di vista da cui si guarda la storia. Ognuno di loro cerca risposte ponendo domande in silenzio.

C’è qualcosa di vero, qualcosa di immaginato, qualcosa di pensato, qualcosa di inventato, per questo siamo dinanzi a Reali immaginazioni. Non c’è un confine che segni in maniera precisa il limite, dentro di sé può convivere il bene e il male, ma a volte anche l’assenza di entrambi.

I racconti che andrete a leggere non vi lasceranno indifferenti, anzi vi porteranno a chiedervi i motivi di alcune azioni, le ragioni di alcuni non detti, a guardare la realtà con occhi differenti.

Ogni storia sembra un piccolo film, il ritratto di un luogo, di una persona, di un’emozione che vuole farsi osservare.

Reali immaginazioni è davvero una buona prima prova dello scrittore Turri, che mostra la sua sensibilità e la sua capacità di saper coinvolgere.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.