Rosamund

Rosamund di Rebecca West: recensione libro

Citazione
“In un primo momento speravamo che Rosamund sarebbe rimasta a Londra per qualche tempo prima e dopo il party, invece sarebbe partita da Berlino il giorno prima della festa e doveva prendere un volo per Parigi la mattina successiva, dal momento che le feste venivano date in quattro sere consecutive. Questo ce lo disse in una cartolina inoltrata da Ceylon, e poi non scrisse più.”
leggi tutto
I ragazzi della Nichel

I ragazzi della Nickel di Colson Whitehead: recensione libro

Citazione
“Quando le case cominciarono a infittirsi, i due ragazzi si accovacciarono e procedettero adagio, cosa che andava benissimo a Elwood. Gli faceva male la schiena e gli bruciavano le gambe dove Spencer e Hennepin lo avevano frustato con la Bellezza Nera. L’immediatezza della fuga aveva ridotto il dolore.”
leggi tutto
Jalna

Jalna di Mazo de la Roche: recensione libro

Citazione
“A quel punto la nonna era arrivata alla porta della stanza da letto. Udito il trambusto si fermò: aveva colto l’inizio di un bisticcio? Amava i bisticci quasi quanto il cibo, perciò ordinò ai figli di farle fare dietrofront e condurla verso le scale. Il trio, compatto, imponente come uno Juggernaut e altrettanto terrificante agli occhi di Wakefield, puntò verso di loro.”
leggi tutto
Un giorno questo dolore ti sarà utile

Un giorno questo dolore ti sarà utile di Peter Cameron: recensione

Citazione
“‘E’ vero cosa?’ ha chiesto. ‘Che sono disturbato’. Pensavo al significato di questa parola, e che cosa volesse dire veramente, come quando si disturba la quiete o la televisione è disturbata. O quando ci si sente disturbati da un libro o da un film, o dalla foresta vergine che brucia… O dalla guerra in Iraq.”
leggi tutto
L'insostenibile leggerezza dell'essere

L’insostenibile leggerezza dell’essere: recensione libro

Citazione
“Il mito dell’eterno ritorno afferma, per negazione, che la vita che scompare una volta per sempre, che non ritorna, è simile a un’ombra, è priva di peso, è morta già in precedenza, e che, sia stata essa terribile, bella o splendida, quel terrore, quello splendore, quella bellezza non significano nulla”
leggi tutto
Favola di New York

Favola di New York di Victor Lavalle: recensione libro

Citazione
“Nella sala lettura tutti tesero le orecchie al rumore della chiave nella serratura, al cigolio della porta che si apriva e poi si chiudeva. Infine il silenzio fu percorso da un brivido, come se i presenti si fossero risvegliati da un sogno. Ma la bibliotecaria era ben sveglia e, superando Apollo, tornò prontamente alla madre con i bambini, che comprò quattro libri per un dollaro.”
leggi tutto