un telefonino davvero speciale
un telefonino davvero speciale

Romanzi stranieri

Romanzi stranieri di Autori affermati

Di seguito trovi le recensioni dei libri di autori stranieri, i romanzi più belli, quelli da leggere o quelli che la critica non ha apprezzato. Se vuoi leggere la recensione di un libro che non è in homepage utilizza il motore di ricerca in alto a destra.

Recensione Libro Il diario perduto di Jane Austen

Recensione Libro Il diario perduto di Jane Austen

Recensione Libro Il diario perduto di Jane Austen

Perché io senta questo improvviso bisogno di fissar sulla carta una relazione della natura intima, che mai ho confessato prima, non saprei dirlo. Forse è questa esasperante malattia, che da qualche tempo sempre più spesso mi tormenta – ricordandomi con insidiosa insistenza che sono mortale – a spingermi a registrare qualcosa di quello che avvenne, in modo che non ne svanisca la memoria nei recessi della mia mente e da qui sparisca per sempre, fugace ed effimero come un fantasma nella nebbia.

Recensione libro L’eleganza del riccio

Recensione libro L’eleganza del riccio

Recensione libro L’eleganza del riccio

Ho letto tanti libri… Eppure, come tutti gli autodidatti, non sono mai sicura di quello che ho capito. Un giorno mi sembra di abbracciare con un solo sguardo la totalità del sapere, come se all’improvviso invisibili ramificazioni nascessero, e intrecciassero fra loro tutte le mie letture sparse – poi subito il senso scivola via, l’essenziale mi sfugge, e per quanto rilegga le stesse righe ogni volta mi appaiono più inafferrabili, mentre io mi vedo come una vecchia pazza che crede di avere la pancia piena soltanto perché ho letto attentamente il menu.

Recensione libro Un canto di Natale

Recensione libro Un canto di Natale

Recensione libro Un canto di Natale

Ci sono molte cose, credo, che possono avermi fatto del bene senza che io ne abbia ricevuto profitto e Natale è una di queste…un periodo di gentilezza, di perdono, di carità, di gioia…nel quale uomini e donne sembrano concordi nello schiudere liberamente i cuori serrati e nel pensare alla gente che è al di sotto di loro come se si trattasse realmente di compagni nel viaggio verso la tomba, e non di un’altra razza di creature in viaggio verso altre mete.

Recensione libro Amabili resti

Recensione libro Amabili resti

Recensione libro Amabili resti

Quando ero piccola papà mi metteva seduta sulle sue ginocchia e prendeva in mano la palla. La capovolgeva perché la neve si raccogliesse tutta in cima, poi con un colpo secco la ribaltava…Il pinguino è tutto solo, pensavo e mi angustiavo per lui. Lo dicevo a papà e lui rispondeva : 'Non ti preoccupare, Susie, sta da re. E’ prigioniero di un mondo perfetto.'