Saggi

Questa sezione raccoglie le recensioni di saggi su vari argomenti. Le recensioni dei saggi presenti su Recensione Libro.it analizzano le opere tenendo in considerazione diverse caratteristiche del genere.

Recensione Libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”

Recensione Libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”

Recensione Libro “Dall’Europa di Versailles al mondo bipolare – La nascita di due superpotenze: Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica”

La nascita delle due superpotenze che segnarono la storia di gran parte del XX secolo non fu un evento storico casuale dovuto solo all’esito vittorioso nel secondo conflitto… ma fu anche dettato da specifiche condizioni interne in entrambi i paesi sviluppatesi lungo il corso della loro storia.

Recensione Libro “Il ruolo degli Stati Uniti d’America e della Gran Bretagna nella seconda guerra mondiale”

Recensione Libro “Il ruolo degli Stati Uniti d’America e della Gran Bretagna nella seconda guerra mondiale”

Recensione Libro “Il ruolo degli Stati Uniti d’America e della Gran Bretagna nella seconda guerra mondiale”

Roosevelt si rivolse via radio al popolo… esortando i cittadini ad avere fiducia nella capacità di ripresa del modello statunitense e disse: «Uniamoci nel mettere al bando la paura. È un problema vostro, ma anche mio. Insieme ce la faremo.» Egli mantenne le promesse fatte durante la campagna elettorale: nell’affrontare la crisi fu risoluto e tempestivo.

Recensione libro “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale”

Recensione libro “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale”

Recensione libro “Scontro tra culture e metacultura scientifica: l’occidente e il diritto naturale”

Assolta la funziona storica di traghettatore della razionalità classica, lo stesso cristianesimo è ormai diventato inutile, essendo ormai ricettacolo di emozioni per coloro che credono di avere bisogno di una religione salvifica per rimuovere la paura della morte [...].