Trama e recensione libro “Salomon Punk” di Antony Harris

Citazione “Come un faro alla guida di un'umanità alla deriva, il nuovo governo mondiale sembrava volesse riportare il pianeta alla gloriosa era dell’industrializzazione di un tempo.”
Salomon Punk
Compra su amazon.it

“Salomon Punk” di Antony Harris: il libro più bello dell’autore

“Salomon Punk” di Antony Harris è il miglior libro dell’autore, che conosciamo per i suoi precedenti “Antisocial fake hero”, “Aurora White” e “Il mio nome non è Dio”. Il ritmo veloce, la trama coinvolgente e l’ambientazione della storia rende questo romanzo godibile.

“Salomon Punk” è ambientato in un mondo post apocalittico. Tutte e cinque i continenti sono stati coinvolti in una guerra che aveva portato devastazione e morte. Le bande si sono impossessate di quelle discariche a cielo aperto che sono diventati i luoghi, e regna ovunque l’anarchia.
Il governo cerca di fare ciò che può, di dare ancora un contorno di normalità a quella sopravvivenza.

Ma c’è chi ha il potere su tutto e tutti, ne approfitta e trascina alla deriva chi ancora spera si possa vivere normalmente. Chi ha un debito da sanare lo deve fare dando un arto, una parte del proprio corpo. La situazione è ormai fuori controllo.

“L’NBO divenne difatti il nuovo padrone, impossessandosi della vita del miliardo e duecentomila anime rimaste su tutto il pianeta, controllandole attraverso il vecchio e caro debito.”

Salomon e Cleo si mettono sulle tracce di un manufatto fondamentale, ma per trovarlo si dovranno scontare con un ordine imbattibile, che ha messo le mani su tutto ciò che è rimasto. Riusciranno a vincere la loro battaglia? Quali sono le sorti dell’intera umanità?

Commento libro

Tanti colpi di scena, inseguimenti, personaggi ambigui, idee folli, affari sporchi e guerriglie danno la giusta consistenza a questo romanzo in cui nulla è lasciato al caso. L’autore riesce a ritrarre le scene con una tale precisione e con una quantità di dettagli tali da rendere facile lo scorrere delle pagine. Il lettore si troverà infatti ad avere chiara davanti agli occhi l’immagine di quel che avviene, quasi stesse guardando il film.

Ciò che mi ha colpito maggiormente di “Salomon Punk” è la capacita di Antony Harris di costruire la storia, ogni aspetto, dando libero sfogo alla fantasia. Non lascia nulla in sospeso, si inventa il potere sfrenato, un nuovo denaro che circola, sicari, bande che portano scompiglio. Il tutto farcito da una buona dose di mistero. Allo stesso tempo, però, lo scrittore è riuscito a trarre spunto anche da fatti che stiamo vivendo, certo estremizzandoli, portando così il lettore a riflettere sulla vita e i cambiamenti.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.