Morgana

Recensione libro Morgana di Michela Murgia e Chiara Tagliaferri

Citazione
“Strane, difficili, non convenzionali e persino stronze, a modo loro tutte vengono dal misterioso albero genealogico di Morgana, un seme che passa di mano in mano e arriva a chiunque, maschio o femmina, voglia vivere senza dover giustificare l’unicità della propria storia.”
leggi tutto
La Malalegna

La Malalegna di Rosa Ventrella: recensione libro

Citazione
“Ero una bambina magrissima. Un uccellino pelle e ossa. La mamma e la nonna impazzivano per farmi ingoiare un boccone. Lo appallottolavo nella guancia e lo custodivo per bene senza riuscire a mandarlo giù. Nonna Assunta inveiva contro mia madre: «Che t’aspettavi? C’ha il verme solitario o il malocchio. Qualcosa deve avere. Normale non è». Ero anche silenziosa.”
leggi tutto
Il guardiano della collina dei ciliegi

Il guardiano della collina dei ciliegi di Franco Faggiani: recensione libro

Citazione
“Da lassù, oltre le cime dei ciliegi, lo scenario era ancora più seducente. Una grande e densa nuvola compatta di petali ricopriva la collina su ogni versante, avvallamento, ondulazione. Il profumo inebriava l’intera valle. Mi sembrò di essermi librato in volo, tanta era la vertigine che provai.”
leggi tutto
Il giorno prima della felicità

Recensione Libro “Il giorno prima della felicità” di Erri De Luca

Citazione
“I suoi racconti diventavano miei. Riconoscevo da dove venivo, non ero figlio di un palazzo, ma di una città. Non ero un orfano di genitori, ma la persona di un popolo… Ero uno di Napoli, per compassione, collera e per vergogna di chi arriva a nascere”.
leggi tutto
L'annusatrice di libri

Recensione libro L’annusatrice di libri di Desy Icardi

Citazione
“Nell’attesa che il calore facesse il suo dovere, Adelina prese dalla cartella la versione commentata dei Promessi sposi, l’aprì e l’annusò inspirando profondamente. Lo strano fenomeno ebbe di nuovo inizio: scie odorose afferrarono i suoi pensieri risucchiandoli in un vortice nel quale parole e immagini ruotavano freneticamente, per poi rallentare il loro moto circolare fino a renderlo dolce come quello di una giostra.”
leggi tutto