Recensione libro The Black Star

I pirati, almeno in apparenza, non si schieravano per nessuna delle parti in campo, discutevano a ruota libera, come se quei tempi di guerra e di incertezza portassero venti in poppa nei loro progetti.
Jimbo - Gli alieni e i predatori del viagra
Recensione libro The Black Star

Prezzo: € 15,00

Trama e commento del libro The Black Star di Daniele Cardetta

Il libro di Daniele Cardetta intitolato The Black Star è popolato di pirati, schiavi e persone più o meno normali. Ambientato nella prima metà del Settecento, durante la guerra anglo-spagnola, questo romanzo immerge in storie lontane, ma che piacciono tanto per l’avventura e il coraggio che le pagine sprigionano.

Al centro della storia oltre ai pirati, ci sono gli schiavi, uomini e donne che sono stati strappati alle loro terre, allontanati forzatamente dalle loro origini per essere trasportati nei Caraibi e usati come forza lavoro. Attraverso le loro voci ascoltiamo l’inquietudine, il disagio e lo smarrimento di persone sradicate dalla loro vita.

The Black Star è un romanzo a più voci dove ogni personaggio racconta la propria avventura e storia dal suo punto di vista dando così al lettore la possibilità di guardare alle vicende da più angolazioni. Questo sicuramente è un punto a favore del libro The Black Star.

Oltre

Conosciamo subito Juan, un ragazzo che rimasto senza famiglia, abbandonato anche dal suo protettore, cerca di sbarcare il lunario come può. Proprio mentre cerca di rubare qualche soldo per mettere qualcosa in pancia e placare i crampi allo stomaco, viene intercettato da dei pirati che ascoltano la sua storia e gli propongono di unirsi a loro.

Juan non ha molta scelta, anzi l’idea lo stuzzica non poco, i pirati infatti sono visti da alcuni come dei miti. Così inizia l’avventura per mare… alla ricerca di giustizia, per mettere in atto la vendetta tanto desiderata dal capitano Lind.

Viaggiando per gli oceani, affrontando dure battaglie e ascoltando le storie dei protagonisti il lettore vivrà l’avventura inalando l’odore di polvere da sparo, al fianco di chi combatte, si difende o attacca, mostrando come la linea di confine tra i buoni e i cattivi sia labile, a volte impercettibile.

Rancori, rabbia, sradicamento, passione, legame con la propria terra, coraggio, colpi di scena, descrizioni dettagliate di luoghi e sentimenti, battaglie, lunghe navigazioni, voglia di giustizia, di cambiamento sono gli ingredienti di questo romanzo di Daniele Cardetta.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!