Trama romanzo “Noi”

Trama Walter Veltroni ci racconta la Storia italiana attraverso aneddoti di persone comuni le cui vite vengono sopraffatte dagli eventi esterni.
Casa editrice Rizzoli

Di cosa parla “Noi” di Walter Veltroni

La Storia non è solo quella che leggiamo sui libri di scuola, quella che gli insegnanti ci hanno spiegato a loro modo, e che noi conosciamo attraverso quei racconti. Ma è anche, e soprattutto, quella che viviamo in prima persona. Viene questo in mente leggendo “Noi” di Walter Veltroni.

La Storia è quella che ha visto Giovanni, un ragazzino di quattordici anni, segnare sull’album da disegno i ricordi degli ultimi momenti del Fascismo, delle deportazioni che hanno massacrato ebrei e dissidenti.

La Storia è quella di qualche anno dopo, che vede Andrea, bambino di tredici anni, con il padre su un Maggiolino che lo porta in giro per le strade rivoluzionate dal boom italiano.

E poi c’è Luca, di undici anni che registra sulle cassette, mentre c’è il terremoto in Irpinia e John Lennon viene assassinato e il terrorismo si diffonde.
Infine c’è Nina che cerca in tutti i modi di proteggere le esperienze del passato
, che hanno visto protagonisti le generazioni precedenti.

Nel libro “Noi” ci sono quattro anni fondamentali: il 1943 per Giovanni, il 1963 per Andrea, il 1980 per Luca e il 2025 per l’adolescente Nina, che hanno segnato la loro vita con attimi importanti e che, ancora adesso, restano impressi nella memoria anche di chi non c’era.

La vita privata e la grande Storia si confondono, fino a che i confini diventano talmente labili, da non far capire più ai protagonisti del libro “Noi” di Walter Veltroni, cosa possa influire maggiormente sulle loro esistenze.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

One Comment on “Trama romanzo “Noi””

  1. Ho preso questo libro dall’angolo un po’ dimenticato della libreria di casa, senza nessuna aspettativa e nessun pregiudizio: solo disperata voglia di leggere un romanzo e attratta da una copertina accattivante. L’ho divorato in poco più di una settimana (davvero poco tempo per una lettrice lenta come me) e ogni pagina sentivo di essere un po’ più vicina alla famiglia Noi. Ho pianto con Giovanni sulle macerie di San Lorenzo e sulla spiaggia con lui e Giuditta. L’innocenza di Andrea e Alberto bambini mi ha scaldato il cuore e quella nonna Maria un po’ taciturna ma con una storia incredibile e un coraggio inimmaginabile mi ha ricordato la mia nonna adorata che mi ha lasciato poco meno di un anno fa. Luca e Nina (forse il personaggio meno esplorato a primo acchitto) mi hanno ricordato quanto sia importante il valore della famiglia, valore che credo sia un pilastro della mia cultura, della mia educazione e in definitiva della mia persona. Forse sarò stata un po’ troppo personale in questa recensione, ma questo libro è l’esaltazione della persona, della storia e della famiglia. Attraverso gli occhi e le orecchie dei Noi sono riuscita a rivivere momenti che, anche se non ho mai vissuto, ho ascoltato centinaia di volte nelle storie della mia famiglia e a provare le emozioni che credo i miei avi abbiano provato. In conclusione consiglio caldamente questo libro a chiunque sia alla ricerca di un po’ di Memoria e di una Storia diversa da quella che ci insegnano a scuola o nei documentari. Questo libro è un libro sull’ Italia di tutti Noi e su tutte le sue sfumature.
    Anna
    18 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.