Un libro da tenere d’occhio: In Darfur di Lorenzo Angeloni

Trama Il romanzo-documentario dell'ex Ambasciatore italiano in Sudan, sulla situazione di un paese che non trova pace.
In Darfur libro
Compra su amazon.it

Di cosa parla In Darfur di Lorenzo Angeloni

In Darfur è il romanzo di Lorenzo Angeloni, diplomatico italiano che è stato Ambasciatore in Sudan dal 2003 al 2007.

La storia vede come protagonista Giorgio Respighi, un esperto per il mantenimento della pace, inviato a Khartoum dall’ONU, per analizzare e capire la situazione politica del luogo, dove è in atto la ribellione.

Giorgio si trova ad osservare tutto quello che avviene in quel luogo di massacri e vittime. Le donne in particolare subiscono violenze, i villaggi vengono distrutti, i diritti umanitari non sono rispettati e anche le organizzazioni internazionali, che sono lì per apportare aiuti umanitari, spesso subiscono attacchi.

Il percorso che è costretto a fare Giorgio, trovandosi in Sudan in questo lasso di tempo, è soprattutto un viaggio interiore, una presa di coscienza della tragica situazione del Darfur.
Le tribù si combattono, le differenze culturali si amplificano, le risorse economiche scarseggiano e le violenze così come i conflitti aumentano.

Ognuno ha bisogno di affermare la propria identità e i soprusi aumentano, i diritti sono violati continuamente, le condizioni igienico-sanitarie peggiorano, mentre le Nazioni Unite cercano di intervenire per riportare pace e sviluppo in un luogo che sembra distante anni luce da noi, dimenticato.

Attraverso la voce del protagonista, prendono forma i racconti dei ribelli, degli sfollati, dei funzionari governativi, nessuno escluso, in maniera tale da riuscire a dare una visione omogenea e il più obiettiva possibile.

Sembra che ognuno abbia le proprie ragioni e delle idee ben radicate per affermare il proprio pensiero.

In Darfur  di Lorenzo Angeloni, che ha avuto modo di vivere da vicino le situazioni che racconta, è un libro da tenere d’occhio, sia per la qualità degli argomenti trattati, sia perché tutti i proventi delle vendite saranno destinati all’ospedale cardiochirurgico Salam Centre di Emergency a Khartoum, dove vengono operati, gratuitamente, bambini, donne e uomini del Sudan, ma anche dei paesi limitrofi.

Condividi che fa bene

Recensione scritta da

Redazione - Recensione Libro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.