Vaniglia piccante di Elena Pucci: recensione libro

Vivere senza amore non è possibile. Col tempo finisci per impazzire. L’amore riempie i nostri spazi bianchi. L’amore fa muovere il mondo. Senza l’amore l’uomo si spegne.
Tavino
Vaniglia piccante di Elena Pucci: recensione libro

Prezzo: € 12,48

Trama, recensione e commento libro Vaniglia piccante

Elena Pucci con il libro Vaniglia piccante è riuscita a raccontare una storia che coinvolge indiscutibilmente dalle prime pagine.

Una storia in cui l’amore la fa da protagonista, in cui il lettore potrà confrontarsi con vari tipi di sentimenti.

Trama libro Vaniglia piccante

Già dal prologo del libro si capisce la consistenza della storia ricca di emozioni e di cose da scoprire.

Una donna è stesa, probabilmente in un letto di ospedale, con un ago nel braccio. Non riesce a muoversi, sa che con il suo comportamento ha creato preoccupazioni in chi la ama. Trova dei fiori… sicuramente regalati da lui e un biglietto che porta queste parole: “Ti prego, apri questi occhi.”

Ed ecco che conosciamo Olivia, una bambina a cui l’infanzia viene spezzata: una brutta notizia segnerà la sua vita. La bambina cresce, ma la mamma continua a trattarla come se fosse piccola e a lei piace. Quando Olivia diventa grande continua a cercare di far contenta sua madre e l’accompagna in chiesa nonostante non ne abbia più molta voglia.

Quando una donna, Adele, entra in chiesa urlando contro il prete di dire solo sciocchezze, che Dio non esiste se ruba l’amore e la felicità agli uomini, le domande sulla fede diventano numerose e complesse.

La manovra

Seconda parte trama libro di Elena Pucci

Olivia vive a Pontecorvo, un piccolo paese di montagna, dove la religione è vissuta come qualcosa di ossessivo. Persino il ponte che collega il paesino con il resto del mondo ha un nome che richiama la fede: Ponte di Dio. Si chiama così perché secondo la leggenda è stato Dio a costruirlo scavandolo nella roccia.

La donna che è entrata in chiesa urlando contro Don Mario, quella che molti lì considerano una pazza è la contessa Adele, un’anziana che vive da sola nel suo castello arroccato. Per quanto bizzarra sia, per quanto sembri avere le rotelle fuori posto, Adele ha un’amica sincera: Olivia.

Nella prima parte del libro Elena Pucci ci presenta i protagonisti e gli ambienti in cui le vicende si svolgono prima di accompagnarci a leggere l’evoluzione della storia.

La prima rivoluzione arriva inaspettata, quando Olvia e la sua inseparabile amica Jennifer, con cui ha una bellissima complicità, vanno in un locale.

Olivia incontra un uomo ammaliante che la sconvolgerà nel profondo. Tra i due c’è passione, coinvolgimento emotivo, ma le scintille che nascono dalla loro unione diventano fuoco che brucia, pericoloso.

Tra segreti e bugie, i due soffrono ma non riescono a fare a meno dell’altro. Quale decisione prenderà Olivia? Sarà in grado di vivere pienamente l’amore? Anche quello che finisce, quello che si perde?

Commento libro di Elena Pucci

Con una scrittura veloce, scorrevole, una trama intrigante e una protagonista che evolve mostrandosi fino in fondo Vaniglia piccante ha una marcia in più… Tanto pepe e il racconto di legami che non si concludono neanche quando arriva la fine.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.